Arriva il decreto n° 947 con cui il Miur sposta ufficialmente la validità delle graduatorie di terza fascia ATA che dovevano essere valide per il triennio 2017/2020. L'art. 1 di suddetto decreto, al punto 1 recita: "Le graduatorie di circolo e di istituto del triennio precedente 2014-15, 2015-16, 2016-17 conservano validità, ed efficacia fino alla fine del corrente anno scolastico 2017-18". Di seguito maggior chiarezza sulle possibili conseguenze del decreto firmato dalla ministra Fedeli.

Validità graduatorie personale ATA terza fascia

Chiaro che le nuove graduatorie che attualmente non sono ancora presenti, considerati gli innumerevoli problemi cui sta andando incontro la domanda ATA 2017, inizieranno ad essere valide a partire dal prossimo anno scolastico. Di fatto il decreto n° 947, modifica il D.M. n° 640 del 30 agosto 2017 come di seguito: "Le nuove graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia sostituiscono integralmente quelle vigenti nel periodo precedente e hanno validità per il triennio scolastico 2018/2019, 2019/2010, 2020/2021".

Con quest'ultima modifica, la domanda ATA cambia completamente il suo essere: il triennio relativo non sarà più 2017/2020, bensì, 2018/2021. Solo qualche giorno si era trattato della petizione con cui si chiedeva al Miur di rileggere proprio l'art. 1 del D.M. 640 del 30 agosto 2017, quello con cui si diede l'annuncio ufficiale della domanda ATA 2017, quando ancora non era prevedibile tutto ciò che è accaduto fino a oggi.

Si può ben dire che è un periodo turbolento questo per il personale ATA in generale, considerato che è previsto anche uno sciopero nazionale per il 15 dicembre.

Domanda ATA 2017 o 2018?

Le vicende dell'ultimo periodo relative al rinnovo delle graduatorie di terza fascia ATA non erano buone nemmeno per quel che riguarda il completamento della domanda, con l'inserimento delle 30 scuole, tramite compilazione online del modello D3, per cui si è prevista una possibile data nella primavera del 2018.

Si può ben dire perciò che la domanda ATA non è più del 2017 ma del 2018. Si poteva certamente prevedere, considerati i ritardi immensi da parte delle segreterie nel lavoro di setaccio e di controllo delle domande, giunte nella Scuola capofila, quasi inaspettatamente, in numero enorme (circa 500 mila in più rispetto al triennio precedente, per un totale di 2 milioni di domande). Ora è ufficiale: le graduatorie avranno validità dal prossimo anno scolastico.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Si attende al momento qualche notizia relativa a una data certa dell'avvio alla compilazione del modello D3.

Segui la nostra pagina Facebook!