Le ultime novità sulle Pensioni ad oggi 28 agosto 2018 vedono proseguire l'incertezza circa i provvedimenti di flessibilità previdenziale che saranno effettivamente portati avanti con la prossima legge di bilancio. Uno scenario che preoccupa soprattutto perché ormai ci troviamo a ridosso della Manovra 2019, senza che si sia sviluppato un dibattito pubblico partendo da dei punti certi. Nel frattempo dalla stampa nazionale continuano ad emergere approfondimenti critici in merito allo spazio disponibile nei conti pubblici. Infine, l'Inps ha comunicato alcune precisazioni in merito alle trattenute applicate sulle pensioni in totalizzazione o cumulo gratuito.

Pensioni e Manovra 2019: tra rischi di rinvio e flessibilità con vincoli

Siamo ormai arrivati alla fine del mese di agosto ed il tempo stringe per quanto concerne la discussione della legge di bilancio 2019. Un provvedimento all'interno del quale il Governo sarà chiamato a svelare i propri piani sul superamento della legge Fornero e sugli altri provvedimenti riguardanti il lavoro ed il welfare. Che la situazione sia complicata lo affermano gli stessi esponenti della maggioranza, avendo annunciato negli scorsi giorni un autunno caldissimo.

Purtroppo al momento si deve anche rilevare che la discussione pubblica riguardante la flessibilità previdenziale è stata caratterizzata da dichiarazioni estemporanee in arrivo dai tecnici e da ipotesi di prepensionamenti caratterizzati da vincoli e paletti (come nel caso della quota 100 a partire dai 64 anni). Nelle ultime ore sono emerse addirittura anticipazioni giornalistiche su di un possibile rinvio della flessibilità al prossimo anno, mentre nella prossima Manovra il capitolo previdenziale potrebbe vedere l'ingresso delle pensioni di cittadinanza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Insomma, i presupposti per una discussione pubblica e chiara su come portare avanti le promesse elettorali sembrano ancora mancare. D'altro canto, i lavoratori continuano ad avere le idee chiare, come nel caso della quota 100 senza vincoli, della quota 41, delle salvaguardie per gli esodati e della proroga opzione donna. Istanze sulle quali si chiede un intervento correttivo ormai da anni.

Italia Oggi: riforma previdenziale sempre più virtuale

Anche la testata "Italia Oggi" ha delineato uno scenario preoccupante in merito alla prossima riforma pensionistica, definita al passare del tempo come "sempre più virtuale" nonostante i propositi espressi in campagna elettorale ed all'interno del contratto di Governo.

Secondo l'articolo di approfondimento sulla vicenda pubblicato ieri, "i soldi per mantenere queste fantastiche promesse proprio non ci sono. E non si troveranno certamente nelle prossime settimane, cioè prima dell'approvazione della legge di Bilancio, che dovrebbe contenere la riforma delle pensioni". Con l'aggiunta di un fatto: insistendo su questa strada i mercati finanziari continueranno a prezzare maggiormente il rischio Paese attraverso lo spread. La strada per la flessibilità previdenziale all'interno della prossima manovra sarebbe quindi in salita.

Cumulo e totalizzazione: messaggio Inps di chiarimento sulle trattenute

Dall'Inps è arrivato un nuovo messaggio di chiarimento in merito alle trattenute applicate sui trattamenti in cumulo gratuito o in totalizzazione dei versamenti. L'istituto ha approfondito la questione attraverso il messaggio n. 3190/2018, ricordando che saranno possibili trattenute per la cessione del quinto o per il recupero degli indebiti.

Anche un eventuale recupero dell'APE in presenza di totalizzazione o cumulo resterà possibile sulla base degli usuali criteri, mentre non risulterà invece possibile procedere a trattenute per i riscatti (come ad esempio avviene per il periodo di laurea). In tale evenienza, spetterà quindi al lavoratore procedere al saldo dell'importo residuo in unica soluzione.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione dei lettori qualora desiderino aggiungere un commento nel sito o nella pagina Facebook "Riforma Pensioni e Lavoro" in merito alle ultime novità su welfare e previdenza riportate nell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto