Le prossime assunzioni nella Pubblica Amministrazione potranno avvenire con un accesso diretto per i laureati grazie ad un corso ad hoc che consenta agli studenti universitari di accedere direttamente ai concorsi banditi dalla Pa.

L’idea è stata annunciata dal ministro Giulia Bongiorno nel corso del Forum sulla Pubblica Amministrazione e nasce dalla constatazione, evidenziata dal Forum, che nei prossimi anni saranno circa 500 mila i dipendenti statali che andranno in pensione.

Nei prossimi 3 anni, bisognerà sostituire 500 mila statali che andranno in pensione

Il Forum della Pubblica Amministrazione è stato l’occasione per fare il punto sulle carenze di personale, attuali e future, con le quali deve fare i conti il pubblico impiego. A causa dell'effetto combinato delle diverse misure di riduzione della spesa messe in atto negli ultimi anni, "Opzione donna", pensioni anticipate, "Quota 100" e pensioni di vecchiaia, saranno circa 500 mila i dipendenti pubblici che entro i prossimi 3 anni potranno andare in pensione.

Per una buona metà di questi, circa 250 mila, l’uscita è attesa entro il 2019 visto che, come ha fatto sapere lo stesso ministro Bongiorno, saranno circa 150 mila le uscite con la legge Fornero e 100 mila con “Quota 100”. Uscite che dovranno essere sostituite, visto che lo stesso ministro ha confermato lo sblocco del turn over al 100%, soprattutto per i settori già attualmente sotto organico, come la scuola e la sanità, e grazie al quale le amministrazioni potranno reinvestire sui nuovi assunti ciò che risparmiano con i pensionamenti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Pubblica Amministrazione

Si tratta, secondo il ministro, di una occasione epocale per realizzare un ‘ringiovanimento’ del settore pubblico nel quale l'età media del personale è di 50,6 anni, con gli over 60 che sono il 16,4% del totale e gli under 30 sono solo il 2,8% del totale.

Nuove regole per le prossime assunzioni nella Pubblica Amministrazione

Per cogliere questa opportunità, il ministro Giulia Bongiorno ha annunciato di avere allo studio, insieme al ministro dell’istruzione Marco Bussetti “un corso che permetta agli studenti universitari, alla fine del loro percorso, di poter fare direttamente un concorso nella pubblica amministrazione".

I laureati, sostiene il ministro, quando escono dall’università hanno una formazione estremamente generica che ne ritarda l’ingresso nella Pubblica Amministrazione, che avviene mediamente intorno ai 35 anni. Bisognerà quindi studiare un sistema che consenta di accorciare i tempi, anche in considerazione del fatto che, in vista dei prossimi pensionamenti, il problema di un massiccio ricambio generazionale nel pubblico impiego dovrà essere affrontato già con le prossime assunzioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto