Il concorso Dsga è entrato nel vivo negli scorsi giorni di giugno. L'11, 12 e 13 infatti si sono sostenute, lungo tutta la penisola italiana, le prove preselettive. Cento domande a risposta multipla alle quali rispondere in 100 minuti che sono servite a scremare il numero degli aspiranti Direttori dei servizi generali e amministrativi. Sono 2004 i posti disponibili. Durante la giornata di ieri, venerdì 14 giugno, le migliaia e migliaia di candidati hanno atteso con ansia la pubblicazione degli ammessi alle prove scritte, regione per regione. Ma bisognerà avere un altro po' di pazienza.

Pubblicità
Pubblicità

Quando sarà resa nota la graduatoria degli ammessi?

A quanto pare non si dovrà attendere ancora a lungo per sapere se con il proprio punteggio si riuscirà ad accedere alla seconda fase del concorso Dsga. La pubblicazione degli esiiti delle preselettive, regione per regione, dovrebbe infatti essere resa nota nel corso della prossima settimana. Presumibilmente tra martedì 18 e mercoledì 19 giugno. Date che sicuramente in molti appunteranno sul calendario.

Pubblicità

Chi sarà riuscito a superare la preselettiva dovrà nuovamente concentrarsi sui libri per approfondire la propria preparazione. È bene ricordare che supereranno la preselettiva in ogni regione un numero di candidati pari a tre volte quello dei posti messi a concorso.

Una partecipazione molto bassa

Saranno state le tante materie da studiare, saranno state le distanze da coprire per sostenere la prova preselettiva o altre ragioni particolari, ma a quanto riferisce la Flc Cgil la partecipazione a questo primo step del concorso Dsga è stata alquanto bassa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Scuola

Basti pensare che hanno presenziato alla prova computer base solamente il 33% (circa) di chi aveva inoltrato domanda di partecipazione. Proprio questo dato fa aumentare un po' le speranze di chi non ha totalizzato un punteggio altissimo (sopra i 90), ma per sapere l'elenco degli ammessi alle due prove scritte ci sarà ancora da attendere qualche giorno.

Le due prove scritte del concorso

Chi riuscirà a superare questo primo scoglio della selezione del concorso per Dsga potrà poi concentrarsi sulle successive due prove scritte.

La prima consiste in sei domande a risposta aperta, la seconda invece è di fatto una risoluzione di un caso concreto, una prova teorico-pratica per la quale (così come per la prima) si avranno a disposizione 180 minuti. Non cambiano le materie da studiare ma chi vorrà ottenere un buon voto dovrà sicuramente approfondirne la conoscenza. Si ricorda poi che saranno ammessi a sostenere l'orale solamente i candidati che avranno totalizzato almeno 21/30 in ciascuna delle due prove.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto