In arrivo almeno 50 posti di ruolo nelle scuole di Lucca per aspiranti al contratto a tempo indeterminato nelle file degli Ata (ovvero il personale tecnico, amministrativo ed ausiliario), compresi i collaboratori scolastici. Secondo quanto riferisce il quotidiano La Nazione, infatti, sono in dirittura d'arrivo le assegnazioni dei contratti di ruolo. La commissione, presieduta dal vicario del provveditorato Duccio Di Leo e dal dirigente del comprensivo "Nottolini di Lammari", Nicola Preziuso, è al lavoro per l'assegnazione dei posti.

Pubblicità
Pubblicità

Normalmente, il numero delle assunzioni si aggira sulle quindici unità per il ruolo di assistente amministrativo e sui trenta per quello di collaboratore scolastico. Ma le cifre potrebbero essere riviste al rialzo per le assunzioni nella Scuola del prossimo anno scolastico e rivelare gradite sorprese per i candidati.

Graduatorie Ata terza fascia: i posti liberi nelle scuole per le pensioni e quota 100 a Lucca

Infatti, per l'anno scolastico 2019/2020 è prevista una graduatoria del personale Ata più snella, con maggiori probabilità di assunzione per tutti.

Pubblicità

E' necessario attendere solo l'ufficialità del Ministero dell'Interno riguardo al contingente che il Governo avrà intenzione di assegnare. L'ottimismo su un maggiore numero di assunzioni nelle scuole della provincia di Lucca è dettato dal fatto che quest'anno il numero dei pensionati è superiore rispetto agli anni scorsi, soprattutto per le uscite dei dipendenti Ata che hanno beneficiato della quota 100, oltre a quelli che sono andati in pensione con i consueti canali della vecchiaia e dell'anticipata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Scuola

Non è da escludere, pertanto, che il numero dei posti che si libererà nelle scuole di Lucca possa essere superiore e il passaggio al ruolo di molti candidati potrebbe liberare posti nelle cosiddette graduatorie "24 mesi", dove gli appartenenti svolgono un periodo di lavoro pari ad almeno due anni prestando servizio come supplenti. La candidatura, in questi casi, si presenta direttamente alle istituzioni scolastiche.

Durante il periodo di permanenza nelle graduatorie, gli iscritti tentano la scalata al posto fisso per titoli oppure, trasversalmente, passando dal ruolo di collaboratore scolastico a quello di impiegato nelle segreterie.

Personale Ata e concorsi Dsga nelle scuole: il punto su presentazione domanda e vincitori

Il posto fisso nella scuola per i candidati Ata rappresenta una meta importantissima per i tantissimi che hanno presentato domanda nell'ultima chiamata di circa due anni fa.

Pubblicità

Infatti, a livello nazionale, si registrò la presentazione delle domande di oltre un milione di candidati. Per la prossima presentazione delle domande, utile ai fini dell'ingresso nelle graduatorie Ata di terza fascia, occorrerà attendere settembre del 2021. Un altro spiraglio nelle scuole, fa sapere Giovanni Vannucci, segretario della Cisl scuola della Toscana, riguarda i dirigenti delle segreteria (Dsga).

Pubblicità

Almeno la metà dei posti da dirigente delle scuole toscane è occupato da personale supplente, in attesa degli esiti dei concorsi Dsga le cui preselezioni sono avvenute tra l'11 ed il 13 giugno scorsi. Anche per questi concorsi, tuttavia, bisognerà attendere il 2021 affinché i vincitori siano assunti di ruolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto