Il Ministero della Giustizia e l'Agenzia di Tutela della Salute hanno diffuso due bandi di concorso pubblico, per l'assunzione di diverse unità di personale con l'incarico di tecnico agronomo e di collaboratore amministrativo, da impiegare nelle località di propria competenza disposte sul territorio nazionale.

Bando di concorso a novembre

La direzione istituti penitenziari 'G. Passerini' di Civitavecchia (Lazio) ha stabilito un avviso di selezione comparativo, per titoli, per il reclutamento di profili in qualità di tecnico agronomo per un decorso di un anno (prorogabile) a partire da giovedì 2 gennaio 2020.

Le risorse interessate a tale procedura selettiva devono essere in possesso dei successivi requisiti:

  • essere cittadini italiani o europei;

  • godere dei diritti civili e politici;

  • possedere una certa esperienza sviluppata nel medesimo ambito e/o aver conseguito attestati di distinti corsi seguiti con il superamento di esami finali;

  • assenza di carichi pendenti e non aver riportato condanne penali;

  • padronanza della lingua italiana sia scritta che orale;

  • detenere la partita IVA personale o di impresa.

I candidati assunti dovranno svolgere l'attività presso due unità agricole ovvero nella casa circondariale e nella casa di reclusione per un totale di 25 ore a settimana e sino a 100 ore al mese, retribuite a euro 26,00/ora, IVA compresa.

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro le ore 12:00 di lunedì 25 novembre 2019. Per acquisire altre indicazioni contattare la pagina web ufficiale del 'Ministero della Giustizia'.

Ulteriori ricerche in corso a ottobre

L'Agenzia ATS Brianza (Lombardia) ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il conferimento a tempo indeterminato full time di sette posti in funzione di collaboratore amministrativo professionale di categoria D, con i seguenti titoli di studio e requisiti:

  • diploma di laurea di vecchio ordinamento in giurisprudenza o economia e commercio o scienze politiche o lingue e letterature straniere;

  • cittadinanza italiana o europea;

  • essere maggiorenni;

  • idoneità fisica al lavoro.

Il suddetto procedimento di selezione prevede una prova scritta che verte nello svolgimento di un argomento o soluzione di domande a risposta sintetica o un test a risposta multipla che riguardano il diritto amministrativo, la legislazione sanitaria regionale e nazionale, l'organizzazione delle aziende sanitarie; un esame teorico pratico che consiste nella preparazione di atti o provvedimenti relativi al profilo professionale a concorso; un test orale che tratta gli stessi temi della prova scritta oltre che su competenza del codice di comportamento aziendale, sistemi di informatica e valutazione della comprensione della lingua inglese.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Il punteggio minimo per essere ammessi alla prova pratica è di 21/30 e al test orale è di 14/20. Il voto minimo di sufficienza per riuscire a superare l'esame orale è di 14/20. La domanda di ammissione previa registrazione deve essere effettuata solo telematicamente direttamente sul portale online ufficiale ''Agenzia di Tutela della Salute'' nella sezione > concorsi entro le ore 24:00 di giovedì 31 ottobre 2019.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto