Le ultime novità sulle Pensioni ad oggi 21 ottobre 2019 vedono emergere nuove prese di posizione dal Movimento 5 Stelle in merito alla conferma del meccanismo di prepensionamento attraverso la quota 100 anche nel prossimo anno. Sul provvedimento è in corso un'accesa battaglia politica tra le stesse forze interne della maggioranza. Al momento il governo ha confermato la misura, ma la diatriba sembra pronta a spostarsi in parlamento, dove si discuterà la nuova legge di bilancio 2020. Proprio a tal proposito i 5S spiegano di non temere il nuovo confronto.

Pensioni anticipate e Quota 100, il Movimento 5 Stelle non teme la discussione parlamentare

Dopo giorni di scontro interni alla maggioranza rispetto alle pensioni anticipate tramite la quota 100 si attende oggi una distensione grazie all'avvio di un nuovo vertice interno all'esecutivo giallo-rosso. Un incontro che è divenuto indispensabile visto l'accendersi dei toni, tanto che c'è chi ha paventato la possibilità di una vera e propria crisi di governo.

Più probabile invece che sulle tematiche in discussione prevalga alla fine la posizione di mediazione del Premier Giuseppe Conte, il quale ha ricordato recentemente che le nuove pensioni flessibili a partire dai 62 anni di età e con 38 anni di versamenti non verranno toccate, perché rappresentano un pilastro della legge di bilancio 2020. A tal proposito il Movimento 5 Stelle ha manifestato nelle scorse ore serenità sulla vicenda, spiegando attraverso un post pubblicato sul proprio blog che la questione appare ormai risolta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni M5S

"Qualcuno oggi continua a sperare nell'abolizione. Presentassero pure emendamenti, tanto i voti in parlamento non ci sono". Non è mancato un certo rammarico sugli scontri emersi negli scorsi giorni. "Non possiamo negare che certi toni usati in questi giorni, a seguito delle nostre legittime richieste, ci addolorano".

L'incontro chiarificatore avvenuto questa mattina ed il nuovo CdM di stasera

Stante la situazione, un incontro chiarificatore tra il Presidente del Consiglio Conte ed il leader dei 5S Di Maio si è svolto questa mattina a porte chiuse.

Durante il tavolo si è fatto il punto sulla Manovra, anche se non sono ancora emerse dichiarazioni ufficiali al riguardo. Il vertice di maggioranza vero e proprio è invece atteso per le 17.00 di questo pomeriggio, mentre alle 19.00 prenderà il via un nuovo Consiglio dei Ministri. Da quest'ultimo passaggio i lavoratori si attendono ora di poter riscontrare una posizione unitaria da parte dell'esecutivo giallo-rosso in merito alle nuove pensioni anticipate tramite la quota 100 (dopo la prima conferma ufficiale già avvenuta nel corso dell'ultimo CdM, ma risalente alla prima metà di ottobre).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto