L'Istituto nazionale della previdenza sociale attraverso la notifica del 18 novembre 2019, ha comunicato sul proprio portale web l'uscita di un nuovo bando di concorso per sussidi scolastici in favore degli orfani dei dipendenti di Poste Italiane ed ex IPOST. Le domande potranno essere inviate entro e non oltre il 23 dicembre 2019.

Il bando è finalizzato al conferimento di 100 sussidi scolastici, che saranno così ripartiti:

  • Cinque sussidi saranno destinati all'iscrizione di asili nido, scuola dell’infanzia e scuola primaria;
  • Dieci sussidi saranno destinati all’iscrizione della scuola secondaria di primo grado;
  • Quaranta sussidi saranno destinati all’iscrizione della scuola secondaria di secondo grado;
  • Quarantacinque sussidi saranno destinati all’iscrizione di corsi universitari di laurea.

Domanda di sussidio

La domanda di sussidio dovrà avvenire entro e non oltre il 23 dicembre 2019, secondo le seguenti modalità: per mezzo posta, attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo - Inps, direzione centrale sostegno alla non autosufficienza, invalidità civile ed altre prestazioni - viale Aldo Ballarin numero 42, 00142 Roma; per mezzo Pec (posta certificata), all’indirizzo: dc.invaliditacivilecreditowelfare @ postacert.inps.gov.it.

Nella lettera o mail, il candidato dovrà allegare: fotocopia non autentica del documento d’identità del richiedente; il modulo; altra documentazione attestante eventuali titolo dichiarati nella domanda stessa. L’istituto ricorda che verranno escluse le richieste non pervenute con l’apposito modello pdf, denominato GP04_Ass (domanda sussidi scolastici a favore di orfani) disponibile sia sul portale Inps che nei CAF e Patronati.

A chi è rivolto

Il bando di concorso fa riferimento a tre distinti soggetti:

  • il titolare del diritto, ovvero, l'ex dipendente del Gruppo Poste Italiane o ex dipendente IPOST;
  • Il richiedente, che può essere: il genitore superstite o il tutore, nel caso il beneficiario sia minore, o lo stesso studente nel caso abbia superato la maggiore età;
  • il beneficiario, lo studente orfano titolare del diritto.

Requisiti di ammissione al concorso

Per poter accedere al concorso occorre possedere i seguenti requisiti: avere un'età inferiore ai 27 anni (con riferimento alla scadenza del bando, ovvero, 23 dicembre 2019); aver frequentato durante l'anno scolastico o accademico 2018/2019 istituti statali, paritari o legalmente riconosciuti; gli iscritti alla scuola primaria non devono risultare in ritardo nella carriera scolastica di almeno un anno, mentre gli iscritti alla scuola secondaria di primo e secondo grado non devono essere in ritardo di almeno due anni; Università, in caso lo studente frequenti anni successivi al primo anno (al momento della scadenza del bando) dovrà aver superato almeno la metà degli esami o dei relativi crediti formativi previsti dal piano di laurea; non dovrà essere fuori corso; non dovrà fruire gratuitamente di alloggi presso convitti o studentati.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Pensioni Concorsi Pubblici

Graduatoria

È importante a fini della graduatoria che il richiedente abbia inoltrato la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) entro il 23 dicembre 2019. In caso di ritardo o di attestazione ISEE non valida, il beneficiario verrà collocato in coda.

Le graduatorie verranno stilate secondo il valore crescente dell'indicatore ISEE del nucleo familiare di appartenenza: i beneficiari che hanno conseguito la promozione scolastica (durante l’anno 2018/2019) avranno precedenza rispetto a quelli che, a pari fascia ISEE, non l’hanno conseguita.

Coloro che sono interessati a concorrere per uno dei sussidi messi a concorso sono invitati a consultare la pagina ufficiale dell'istituto, al fine di conoscere nel dettaglio gli importi del sussidio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto