Il leader del Carroccio insiste sulla sulla riforma delle Pensioni, uno dei temi principali su cui sta focalizzando l’attenzione Matteo Salvini nel corso della campagna elettorale per le regionali in Emilia Romagna. Da una parte la difesa della Quota 100, la pensione anticipata a 62 anni con 38 anni di contributi che, insieme al reddito di cittadinanza, è una delle misure simbolo del precedente governo gialloverde guidato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte oggi alla guida anche dell’attuale governo giallorosso.

Nuovo intervento di Salvini sulla riforma delle pensioni

Dall’altra parte, il continuo attacco alla tanto contestata legge Fornero, che anche l’attuale esecutivo intende modificare in sintonia con le organizzazioni sindacali già convocate dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, per il 27 gennaio prossimo quando prenderà il via il confronto sulla riforma delle pensioni con l’obiettivo di introdurre nuovi elementi di flessibilità in uscita dal lavoro, come del resto anticipato di diversi esponenti del governo al lavoro sul dossier previdenziale.

"Il Pd, il partito di Bonaccini – ha detto Matteo Salvini ieri a Bologna nel corso di un comizio - sta presentando in Parlamento una proposta di legge per alzare l'età per andare in pensione. E' – ha sottolineato - una vergogna”. La quota 100 è una misura che la Lega sta difendendo a spada tratta ed intende continuare a farlo. “Noi per difendere Quota 100 – ha ribadito l’ex vicepremier - faremo le barricate, se serve, dentro e fuori il Parlamento".

Le rassicurazioni del governo sulle pensioni con Quota 100

La misura che il Carroccio continua a difendere, però, non verrà in realtà toccata dall’attuale governo fino alla conclusione della sperimentazione triennale, come ha confermato ieri, tra gli altri, il ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri. "Sulle pensioni – ha detto secondo quanto riporta l’Ansa - non è serio cambiare regole in corso d'opera per un provvedimento che sta andando a esaurimento e finisce – ha ribadito il titolare del Mef - nel 2021".

Quindi tutto come previsto. A conclusione della sperimentazione di tre anni poi non si sa ancora come andrà a finire, del resto non si sa nemmeno quale governo ci sarà in carica, vista l’instabilità politica e istituzionale che ha caratterizzato maggioranze e governi negli ultimi anni. E in questo particolare momento l’attenzione, sul fronte politico, sembra essere concentrata tutta sulle elezioni Regionali in Emilia Romagna dove i sondaggi sembrano indicare un testa a testa tra il candidato del centrosinistra, l’attuale presidente della Regione Stefano Bonaccini del Partito democratico, e il candidato del centrodestra, la senatrice Lucia Borgonzoni della Lega.

Pensioni, interrogazione di FdI per accordo quadro Quota 100

Intanto, a proposito delle pensioni quota 100, sollecitazioni e richieste di chiarimenti all’esecutivo arrivano da parte di Fratelli d'Italia, il partito guidato da Giorgia Meloni. "Il governo – ha detto il senatore di Fratelli d'Italia, Alberto Balboni, vicepresidente della commissione Giustizia - stipuli l'accordo quadro con le banche e gli intermediari finanziari, previsto dal decreto legge istitutivo di Quota 100”. Un accordo quadro finalizzato a “consentire – ha spiegato - l'erogazione della buona uscita per un valore massimo di 45mila euro – ha specificato il senatore che ha presentato un'interrogazione in merito al ministro del Lavoro e dell'Economia - per quei dipendenti pubblici che hanno deciso di andare in pensione attraverso Quota 100”.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!