In questi giorni i docenti e gli aspiranti docenti stanno compilando le domande per l'inserimento nelle graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze per gli anni scolastici 2020/2021 e 2021/2022. Da quest'anno la compilazione della domanda è stata totalmente digitalizzata e avviene sulla piattaforma nota ai docenti Polis-Istanze Online. La scadenza per la compilazione della domanda è fissata al 6 agosto 2020.

Il punteggio sarà comunicato con l'approvazione delle graduatorie

La domanda è un'autocertificazione quindi non ha bisogno di contenere al suo interno alcun allegato, tranne che i certificati di abilitazione e i titoli conseguiti all'estero.

I titoli saranno successivamente convalidati e verificati. Dato che la data di scadenza è fissata al 6 agosto, si possono dichiarare tutti quei titoli conseguiti entro la data di scadenza della domanda per l'inserimento nelle graduatorie provinciali e di istituto. Non è prevista alcuna riserva per i docenti che conseguiranno i titoli nelle settimane successive a tale scadenza, nemmeno per gli Insegnanti tecnico pratici (Itp) che si sono candidati alla sessione straordinaria degli Esami di Stato.

I titoli saranno verificati dagli Uffici scolastici

Ma chi valuterà domande e rispettivi titoli dopo il 7 agosto? Il compito in questione spetterà agli Uffici scolastici territoriali che potranno farsi aiutare da delle scuole polo.

Molti docenti, che hanno già compilato la domanda, hanno potuto notare nel Pdf riassuntivo con tutte le caratteristiche della domanda che non compare il punteggio finale delle singole graduatorie. Nella nota del 22 luglio, a tal proposito, è stato specificato che il punteggio sarà comunicato ai docenti solo quando avverrà l'approvazione delle Gps.

Il Ministero, nella nota del 14 luglio, ha dichiarato che le nuove graduatorie saranno pronte entro agosto.

Come saranno assegnate le supplenze

Le supplenze annuali saranno assegnate ai docenti dando priorità alle Graduatorie ad Esaurimento (Gae) e poi alle Graduatorie provinciali per le supplenze (Gps).

Poi, qualora dovessero esserci ancora cattedre disponibili, si passerà alle graduatorie di istituto (divise in tre fasce). Le supplenze temporanee, invece, saranno assegnate attingendo esclusivamente dalle graduatorie di istituto e direttamente dai dirigenti scolastici. I titoli dei singoli docenti saranno convalidati direttamente da parte delle scuole che stipuleranno i primi contratti e sarà creata una banca dati dei titoli posseduti dai docenti. Tutti gli aspiranti sono ammessi con riserva alle graduatorie, previa verifica dei titoli posseduti.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!