Né tattiche, né movimenti di gioco, questa volta parliamo di statistiche che spesso aiutano a capire quale sia la situazione di una squadra in campo e quando questa squadra riesce a fare meglio o ha delle difficoltà nel corso della gara. Le statistiche sul Lecce sono impressionanti. I giallorossi, se le partite finissero dopo 45', sarebbero penultimi in classifica. Incredibile a dirsi, visto che il Lecce nelle ultime stagioni ha spesso sofferto di cali di concentrazione a fine gara e non certamente all'inizio. Quest'anno va così: il Lecce soffre i primi tempi.

La squadra salentina nei primi 45 minuti di gioco ha totalizzato solo tre punti (peggio ha fatto soltanto il Matera con un punto), frutto di tre pareggi, e tre sconfitte.

In tutto il Lecce nel primo tempo è riuscito a siglare una sola rete, subendone invece ben cinque. Numeri da piena zona retrocessione, che si oppongono ai numeri della seconda frazione di gioco.

Il Lecce, infatti, nel secondo tempo, è una delle migliori squadre del campionato di Lega Pro, perché macina più punti ed è al secondo posto nella speciale classifica dei punti totalizzati dal 46' al 90' di gioco. Ben nove punti racimolati dai giallorossi, grazie a due vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta; tre i gol realizzati e quattro quelli subiti nel secondo tempo. Meglio ha fatto il solo Messina, mentre come il Lecce hanno realizzato nove punti, Melfi, Benevento, Fidelis Andria e Cosenza. Un punto in meno per il Foggia. Insomma, se le partite si giocassero solo nei secondi tempi, il Lecce non sarebbe in crisi di risultati.

I migliori video del giorno

Questa difficoltà nei primi tempi, potrebbe essere dovuta a mancanza di concentrazione nei momenti in cui si scende in campo.

Prosegue il programma in vista dell'Ischia Isolaverde

Il nuovo tecnico del Lecce, Piero Braglia, ha deciso di condurre tutti gli allenamenti della settimana a porte chiuse, segno che si cerca tranquillità in casa giallorossa dopo la svolta avvenuta nella guida tecnica. In uno dei campionati più difficili, resta molto importante tenere alta la guardia e la concentrazione e gli allenamenti a porte chiuse sono stati decisi anche per questi motivi. Intanto i giallorossi potrebbero recuperare Moscardelli per la prossima gara, ma ancora non si sa se il bomber giallorosso potrà scendere in campo. Molto più probabile, invece, l'impiego dal primo minuto di Davis Curiale.