La Scuola ha iniziato il suo anno davvero in modo poco esaltante. Dai professori che mancano nelle aule, al grande ritardo per la pubblicazione del bando del Tirocinio Formativo Attivo, passando per le carenze strutturali che hanno provocato giá alcuni danni nelle scuole. Insomma, la scuola italiana, in questo momento, più che una "Buona scuola" sembrerebbe un colabrodo. C'è davvero tanto da fare anche perchè, rispetto alla mancanza organizzativa, la mancanza strutturale forse preoccupa tutti ancor di più.

Crollo in una scuola: non é il primo caso

Un crollo, proprio qualche giorno prima dell'inizio dell'anno scolastico, si era giá verificato a Lecce. Nell'Istituto "Fermi", infatti, una parte del solaio era caduta, proprio nei pressi della Vicepresidenza.

I quel caso si sarebbe potuto registrare  qualche danno serio, se non fosse avvenuto il fatto di notte. Infatti, anche se la scuola non era iniziata acora, in ogni caso i docenti ed altri lavoratori erano giá da alcuni giorni pronti a lavorare all'interno dell'Istituto scolastico. 

Altro fatto avvenuto in provincia di Milano

L'altro caso è di pochi giorni fa: venerdì 30 settembre è crollata, nella prima mattinata, una parte del soffitto della scuola secondaria di primo grado "Alessandro Manzoni" in Via Pomè a Rho, i Provincia di Milano. In questo caso, purtroppo, il danno a persone c'è stato eccome: tre tredicenni, due ragazze ed un ragazzo, sono stati colpiti dalla caduta dei calcinacci e per due di essi è stato necessario il trasporto e la medicazione presso il pronto soccorso dell'ospedale di Rho.

I migliori video del giorno

Il crollo ha riguardato circa un metro quadrato del soffitto e i Vigili del Fuoco, intervenuti immediatamente, hanno dichiarato inagibile soltanto l'aula dove è avvenuto il crollo. Lo stesso crollo ha riguardato una parte di intomaco e il gesso di rifinitura. Nell'Istituto ci saranno dei lavori di ristrutturazione (che erano giá previsti). Insomma, l'anno scolastico non è iniziato nel migliore dei modi, ora c'è bisogno del lavoro di tutti per migliorare questa scuola, sotto vari punti di vista.