Queste storie sono toccanti per tutto lo sport e per tutti i suoi amanti. Da qualche giorno la situazione calcistica a Messina è letteralmente precipitata. Questa volta non si tratta di una partita vinta o persa, di un periodo di risultati positivi o negativi, ma di un vera e propria sconfitta per tutti. Il Messina è in una crisi societaria nera dalla quale non riesce a liberarsi.

Da mesi si parla di possibili cordate o acquirenti della società siciliana, ma puntualmente le notizie vengono stoppate da un nulla di fatto. In tutto questo, c'è anche una clamorosa protesta della squadra che ieri non ha svolto l'allenamento per andare a contestare la Presidenza.

L’allenamento è saltato e tutti i calciatori si sono diretti verso il cantiere dell’attuale presidente del Messina, per criticarlo. Una situazione inaccettabile per i calciatori che ieri hanno intonato insieme ai tifosi anche il coro: "te ne vai o no". A simboleggiare la confusione incredibile nella società siciliana, c’è il ritorno dell’ex presidente Proto, che sembra l’ultima possibilità di salvezza in una situazione che si sta facendo sempre più insostenibile.

Arrivano punti di penalità

In mezzo a tanto caos, una cosa appare ormai sicura in casa Messina: il club siciliano, nelle prossime settimane, rischia una penalizzazione di 2 punti per i mancati pagamenti di stipendi e contributi di novembre e dicembre entro ieri, 16 febbraio. Insomma, il Messina che sta lottando sul campo per ottenere la salvezza in un girone molto difficile come quello meridionale di Lega Pro, si vede togliere due punti in classifica e la salvezza rischia di complicarsi.

I migliori video del giorno

Il Messina ha vinto 3 delle ultime 5 gare ed è arrivato per questo a quota 27 punti al quattordicesimo posto in classifica, ma tra qualche settimana avrà due punti in meno. Nel prossimo turno, la squadra siciliana giocherà sul campo della Paganese. Nelle ultime ore c'è la voce che gli uomini di Lucarelli non si presenteranno sul campo della squadra campana: speriamo non succeda, sarebbe l'ennesima sconfitta per lo sport. #Serie C