Lo spot presente  sulsito ducati Multistrada 1200 S D-Airrecita: “La nuova Multistrada 1200eleva il concetto multibikeaumentando in prestazioni, versatilità, comfort, sicurezza e divertimento”. Edè vero.

Rabbiosa ed esaltante da guidare, ma più gestibile emaneggevole. L’ideale per andarsene in giro e fare turismo spartano e non. Il motore testastretta, un 1200 cc a doppia fasatura variabile, eroga 160 cavalli e 167 Nm. Sustrada è stata provata a Lanzarote, dov’era stata presentata la primaMultistrada, all’insegna della tradizione. Anche se, forse è bene sottolinearlobene, le differenze tra le due Moto sono davvero tante.

Sotto il vestitoniente

Niente è come prima. Sebbene la moto sia esteticamente quasiidentica al modello presentato 5 anni addietro, motore, sospensioni edelettronica sono radicalmente innovativi rispetto alla progenitrice. Oltre allenote livree ducati in rosso, è statointrodotto l’Iceberg white. Il costoper la D-AIR, il top di gamma, è di 20.240 euro e sarà disponibile a luglio nelle concessionarie Ducati.

Una moto e quattropersonalità

Evitando di mettere in mezzo le sigle, troppe e confondenti,la sostanza delle sospensioni Skyhook èl’efficacia. A seconda dei vari settaggi di guida (tra i pochi elementi rimastiuguali alla versione 2010 i 4 ridingmode) si ritrovano comfort e fluidità di guida, aiutati anche dai dettagliin gomma dello sterzo e dei pedali che non affaticano braccia e gambe nellaversione Touring mode.

In questamodalità le asperità della strada sembrano non esistere ed è solo comfort epiacere di guida. La naturalezza della guida è aiutata, in tutte le versioni,da un perfetto equilibrio tra posizione di guida, altezza della sella emanubrio. Passando alla versione Sportquello che cambia è il feedback della moto con la strada e viceversa.

Aumentatala precisione d’inserimento. La strada sembra ora comunicare con il pilota. Lemodalità Urban ed Enduro sono aspetti meno marcati dellecaratteristiche Touring e Sport.

La piattaformainerziale IMU migliora la funzionalità del sistema Ducati Skyhook Suspension. Grazie allacombinazione dei due, il sistema coordina l’azione del traction control, delle sospensioni e dell’impianto frenante.

Iparametri che vengono analizzati e che forniscono i dati da elaborare sono: ilbeccheggio, l’angolo di rollio e l’imbardata. Tutto si traduce con sfruttabilità, maneggevolezzapiacere diguida. Attraverso i led del Concerninglight, il sistema orienta un fascio di luce e “capiscie” l’angolo di piega.E poi? E poi l’erogazione viene fornita e quindi gestita al meglio.

Le bastano 45millisecondi

La Ducati Multistrada 1200 S D-Air è stata la prima moto aricevere – nella persona di FedericoSabbioni - il premio dell’Università della Tecnologia di Vienna.Il premio, intitolato al ProfessorFerdinand Porsche viene conferito con cadenza biennale all’innovazione più considerevoletra quelle riguardanti le auto e le moto.

Il premio è stato “diviso” tra Ducati e Dainese. La Multistrada integra un sistema, con connesso agliairbag contenuti nell’abbigliamento studiato e prodotto da Dainese. Se la motosubisce un urto o scivola, in un intervallo di 45 millisecondi gli airbag dellagiacca Ducati Apparel D-Air Dainese si apre ed i rischi di lesioni per ilpilota si riducono vertiginosamente.

Segui la pagina Moto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!