Era solo una questione di tempo prima che Audi decidesse di produrre un SUV coupé completamente nuovo e, come hanno già fatto BMW e la Mercedes, anche la Casa dei Quattro Anelli ha presentato la sua: l' Audi Q8.

Diversamente da come si può pensare, generalmente questo mix tra due categorie, non rappresenta la massima espressione del Suv e della coupé. Non sono eleganti o buone da guidare come un normale berlina [VIDEO] o coupé, o utili e buoni fuoristrada come un vero SUV, ma in qualche modo conquistano il mercato perché è quello che la gente vuole.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ford

Tuttavia, l'ultimo modello Audi sembra combinare l'eleganza di una coupé di lusso a quattro porte e la comoda versatilità di un SUV. Come le dirette concorrenti, il Q8 si basa sulla stessa piattaforma di uno dei SUV familiari convenzionali del suo produttore.

Questa volta, sarebbe la stessa della Q7, con le dimensioni di ingombro leggermente variate.

La coda posteriore della Q8 non sembra tanto inclinata quanto quella dei suoi concorrenti, né quella del concept che la precedeva, dando un profilo più convenzionale a ciò che ci si aspettava. La conseguenza di tale scelta è la possibilità di caricare 605 litri con i sedili posteriori eretti, o 1755 se piegati in piano. Questo è in linea con la X6 e la GLE.

Audi Q8: i motori

Passiamo alla parte meccanica vera e propria. Dal momento della sua presentazione, l'unica motorizzazione disponibile è il 3.0 litri, V6 turbodiesel dalla potenza massima di 280 cv. La trazione integrale quattro è abbinata ad un cambio automatico ad otto velocità. Lo scatto da 0 a 100 km/h viene coperto in 6,2 secondi e la velocità massima è di 231 km/h.

L'auto sfrutta un sistema ibrido che utilizza una batteria agli ioni di litio e un motorino di avviamento per dare un boost al motore tra i 50 e 160 km/h per risparmiare carburante.

Prossimamente arriveranno dei motori [VIDEO] meno potenti, uno turbodiesel e un TFSI a benzina da 3,0 litri. E siccome il Q8 è il "top SUV del marchio", ci aspetteremmo l'allestimento S e forse RS in un futuro non troppo lontano. Le molle in acciaio ammortizzate adattate sono di serie, ma è possibile passare alle sospensioni pneumatiche e, in definitiva, alle quattro ruote sterzanti per ottenere un raggio di sterzata molto stretto. È disponibile anche una gamma di tecnologie per la sicurezza attiva.

Per quanto riguarda la tecnologia di serie, la Q8 abbiamo due touchscreen, uno di 10.1 e l'altro di 8.6 pollici, e il collaudato quadro strumenti Virtual Cockpit da 12,3 pollici. Il touchscreen in alto mostra l'infotainment e il navigatore, mentre quello in basso si occupa della climatizzazione.

Le vendite iniziano in Europa alla fine di luglio, quindi non dovremo aspettare molto prima di vederla per le strade.