Il giorno mercoledì 24 maggio a Napoli, in Via Vicaria Vecchia 23 nella piazza di “Forcella”, presso la biblioteca Annalisa Durante ci sarà la presentazione del libro "Chi ama non dimentica” scritto da Antonella Carullo. La prefazione è di Rino Cesarano, noto giornalista sportivo, mentre la copertina è disegnata dall'artista Fabrizio Fiorentino

La storia di Antonella Carullo

L’autrice, Antonella Carullo appunto, è un ex giocatrice di calcio femminile, è laureata in scienze della Pubblica Amministrazione e, attualmente, fa parte di enti pubblici non economici.

Oltre a scrivere romanzi, si diletta anche nel commentare le vicende sportive sulla testata giornalistica “CalcioNapoli1926”. È l’ultima erede di Giuseppe Carullo, il poeta, giornalista e autore di numerose canzoni per Sergio Bruni e altri interpreti. La presentazione del libro è stata affidata alle cure della “Cooperativa Sociale Sepofà” e dell’Associazione “Studenti Napoletani Contro la Camorra”.

La trama del libro

La trama, dall’avvincente intrecciarsi di personaggi, storie e avvenimenti, presenta sempre come sfondo la magnifica città partenopea, la quale assiste, quasi come una madre impotente, agli errori, alle cadute e all'autodistruzione dei propri figli.

La storia si intreccia, poi, con avvenimenti realmente accaduti tra cui quello riguardante Annalisa Durante, giovanissima vittima innocente della camorra. La ragazza fu uccisa nel 2004 in seguito ad un agguato nelle strade di Forcella. Il padre, Giovanni Durante, ha dunque deciso di dedicare una biblioteca, presente all'interno del quartiere in cui si è consumato il triste episodio, alla figlia dandole appunto il suo nome.

Un puzzle dal finale inaspettato

Ambientato in un lontano futuro, tutto ha inizio con la convocazione di Antonella Caruso in uno studio notarile. Lo scopo di questa chiamata è celato nella consegna di due lettere e un pacchetto da parte del Cavaliere, Don Peppino Caruso, bisnonno della giovane ragazza, la quale non ha mai potuto conoscerlo poiché deceduto poco dopo la sua nascita. Il pacchetto in questione è un manoscritto dal titolo “Chi ama non dimentica”; non vi è traccia dell’autore, ciò che è certo, però, è che all'interno di quelle pagine sono celati i segreti più nascosti della famiglia Caruso, segreti che verranno a galla nel corso del romanzo e genereranno la ricostruzione di un puzzle fantastico dal finale inaspettato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto