Massimiliano Allegri, comunque andrà a finire questo campionato, non passerà alla storia come l’allenatore più amato dei tifosi bianconeri, o almeno non sarà tra i primi posti. E questo è un paradosso se pensiamo ai successi ottenuti dalla sua squadra da lui allenata sia in Italia che in Europa, ma il feeling tra la curva e il Mister non è mai sbocciato, soprattutto a causa della sua mancanza di coraggio.

Pur riconoscendo i meriti (campione d'inverno, possibile vittoria dello scudetto e successi fino a questo momento in Champions League) se focalizziamo meglio l'attenzione possiamo tranquillamente dire che quanto visto fino ad ora sa di poco, almeno in termini di prestazioni.

E' vero i bianconeri vincono, ma è pur vero che bianconeri giocano male, in campo le partite le risolvono i singoli e dopo un investimento pazzesco sul mercato si dovrebbe fare decisamente di più.

Le vittorie ottenute contro Roma e Napoli sono vittorie bugiarde, il segno X ci stava e mortificanti sono le sconfitte in casa contro le Milanesi e contro il Genoa tutte a causa di una prudenza tattica inspiegabile. La macchina Juve non gira come deve girare! A cosa serve chiudersi se si ha una squadra a trazione anteriore, costruita per vincere: è successo con la sconfitta contro il Milan in Supercoppa Italiana che ad Allegri gli viene contestata una mancanza di coraggio atipica per chi allena un club di punta, la squadra ha una base iper offensiva, da 3-4-1-2, ma speso e volentieri, forse dettata da una riconosciuta (e simpatica!) testardaggine toscana si sceglie di trincerarsi dietro un 4-3-1-2 che rendere inutile tutto il potenziale offensivo a disposizione.

Così anche lo scarso impiego del laterale colombiano Cuadrado (12 presenze fino a questo punto) e la sbagliata posizione in campo di Alex Sandro, che ricordiamo essere un’ala a tutti gli effetti impiegandolo come terzino e quindi con compiti difensivi che non fanno parte certo delle sue caratteristiche, fanno si che la squadra renda meno.

Perchè non collocare un Pjanic come ruolo da playmaker con Cuadrado e Alex Sandro sulle fasce, Marchisio e Khedira in mediana a svolgere il lavoro sporco mentre il bosniaco si disimpegnerebbe da regista e da specialista dei calci da fermo?

Perchè non sfoggiare un tridente da gol, una macchina da gol con un 3-4-3 con il Higuaín e Mandzukic avanti e Dybala in versione jolly avanzato?

I tifosi bianconeri vogliono vedere una Juve che fa la Juve, come una Ferrari che fa la Ferrari, non una Ferrari che può andare oltre i 300km/h e non superare i 250!

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!