Nella 9^ giornata del campionato di Serie B, il Crotone di Giovanni Stroppa ottiene un successo fondamentale, tre punti che portano i calabresi al primo posto, grazie sopratutto alla pesante sconfitta del Benevento sul campo del sempre insidioso Pescara. I pitagorici superano il Venezia con un combattuto 3-2 che viene sancito dalla seconda rete consecutiva del difensore Golemic, capace di ripetersi dopo la marcatura provvidenziale di settimana scorsa contro il Pisa.

Impressiona la mole di gioco che il Crotone continua a produrre

C'era grande attesa allo Scida per la sfida valevole per la 9^ giornata del sempre più appassionante campionato cadetto, un match che vedeva i padroni di casa opposti al temibile Venezia di Dionisi.

I calabresi erano reduci dal pari contro il Pisa in trasferta, un risultato che aveva lasciato l'amaro in bocca per via delle tante occasioni sprecate. Il Venezia, dal canto suo, veniva dall'importante successo contro la Salernitana tra le mura amiche, una vittoria di misura che aveva portato entusiasmo e consapevolezza ad una squadra costruita per raggiungere una salvezza tranquilla. Stroppa ha schierato i suoi con il classico 3-5-2 molto propositivo, con Spolli al posto dello squalificato Gigliotti nel pacchetto arretrato e Messias al fianco del solito Simy.

Dionisi ha confermato il suo fedelissimo 4-3-1-2 con l'unica variante in avanti, visto che Montalto è stato preferito a Bocalon.

Una gara che ha visto i lagunari passare in vantaggio dopo pochi minuti grazie alla rete di Mattia Aramu che ha fulminato un incolpevole Cordaz con un tocco di destro da due passi. Dopo qualche minuto trascorso a superare i 'postumi' del gol incassato a freddo, il Crotone ha iniziato a produrre il suo brillante calcio offensivo: gli uomini di Stroppa hanno raddrizzato la gara già nella prima frazione, al 35', grazie all'incornata del solito Simy che si conferma ancora una volta l'uomo chiave di questa squadra.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie B

Il primo tempo si è concluso con il risultato di 1-1, dopo una gara equilibrata e molto vivace sia da una parte che dall'altra. La ripresa si è aperta con i padroni di casa che sono partiti fin da subito all'attacco, mettendo alle corde gli avversari che si sono salvati più volte grazie ad un pizzico di buona sorte. Fino al minuto 55, quando Simy abbatte nuovamente il muro dei lagunari con un destro al volo che merita di essere visto e rivisto, sia per la coordinazione perfetta che per la precisione che ha praticamente lasciato immobile l'incolpevole Lezzerini.

Partita finita? Nemmeno per sogno, in quanto gli ospiti lottano e trovano il pari al 68', grazie alla rete del subentrato Bocalon che si conferma dopo la rete contro la Salernitana.

Il Crotone, subito il colpo, cerca di riorganizzarsi e si riporta subito in attacco e, dopo vari tentativi, trova la rete decisiva a pochi minuti dal termine grazie all'incornata di Golemic che fa esplodere lo Scida e condanna gli avversari alla prima sconfitta in trasferta. Finisce 3-2 per il Crotone che, in attesa del turno infrasettimanale, festeggia l'aggancio alla vetta e inizia a sognare il grande ritorno in Serie A, d'altronde, il presidente Vrenna non ha mai nascosto il grande desiderio di rivedere i colori rossoblu splendere nuovamente nel calcio che conta.

Turno infrasettimanale: trasferta insidiosa nella tana del Chievo

La vittoria contro il Venezia ha permesso al Crotone di agganciare il primo posto, una posizione importante con cui i calabresi si apprestano ad affrontare il turno infrasettimanale di martedì 29 ottobre sul campo del Chievo Verona. Anche i veneti puntano al ritorno nella massima serie, dopo un inizio di stagione disastroso la squadra di Marcolini si è rialzata ed ora si trova in settima piazza, a soli quattro punti dalla vetta. Una classifica molto corta ed un grande equilibrio, nella miglior tradizione della cadetteria dove bisogna lottare e soffrire fino alla fine per qualunque obiettivo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto