Si svolgerà giovedì 3 ottobre, all'Astoria Palace Hotel in via Montepellegrino, 62, a Palermo, la Conferenza Regionale del Commercio durante la quale si affronteranno tematiche volte ad individuare possibili soluzioni e sinergie tra realtà commerciali locali per il rilancio del commercio nel capoluogo siciliano e in tutta la Regione.

La conferenza, che avrà luogo a partire dalle 9:30, vedrà presenti tra i relatori che interverranno, anche il presidente regionale della Cidec (Confederazione Italiana Esercenti Commercianti), Salvatore Bivona che ha sottolineato l'importanza di questo incontro definendolo "Un'occasione imperdibile per avviare il confronto tra esercenti ed istituzioni".

Presente e futuro del settore commerciale in Sicilia

L'incontro, organizzato dall'assessorato regionale alle Attività produttive, sarà arricchito da numerosi contributi volti ad illustrare la situazione attuale del settore nel territorio isolano ma anche i potenziali scenari futuri nazionali alla luce delle dinamiche e dei costanti cambiamenti socio-culturali, economici e commerciali che si stanno via via delineando sia a livello locale che globale.

Valori da difendere

A soffermarsi sul tema del commercio nelle aree pubbliche sarà il presidente Salvatore Bivona (Cidec) il quale, ormai diversi anni grazie al lavoro dell'associazione di categoria che presiede, si impegna costantemente nel confronto tra amministrazioni e realtà commerciali locali al fine di armonizzare e soddisfare il più possibile sia le esigenze dei singoli lavoratori che dell'economia territoriale, basata principalmente sulle piccole attività artigiane, manifatturiere e di produzione di prodotti tipici.

Questa VI edizione della conferenza, lontana ben dieci anni dall'ultima, si apre in uno scenario socio-economico ben diverso rispetto al passato che mostra una Palermo sempre più pedonalizzata ed in costante mutamento: un cambiamento legato alle sempre più numerose istanze avanzate dalla cittadinanza che, oggi, si basano su valori importanti quali rispetto per le tradizioni, tutela dell'ambiente, salvaguardia dei luoghi storici e della salute collettiva.

Lo stesso Bivona ha poi affermato che "i tempi sono maturi per mettere d'accordo le singole sensibilità al fine di tutelare i commercianti, che pagano costi molto elevati o addirittura chiudono le proprie attività a causa del commercio online in cui vige la deregulation più totale". La Cidec, in questo, rinnova la sua volontà di contribuire al dibattito affinché sia un punto di svolta da troppo tempo atteso dagli operatori economici.

Tra gli interventi più attesi e sui quali si porrà maggiore attenzione, ci sarà certamente quello dell'assessore regionale Mimmo Turano, responsabile al ramo, che presenterà ai relatori una proposta di ddl, formulato a seguito del confronto con le associazioni di categoria, che riguarderà proprio il settore del commercio.

A prendere parte all'incontro, infatti, oltre alla Confederazione di categoria Cidec, anche esponenti di Confcommercio, Confesercenti, Confindustria e altre confederazioni nonché dirigenti della Regione Siciliana e i portavoce del mondo universitario e politico.