'Il tribunale di Genova da un pessimo segnale', così il segretario della Lega Matteo Salvini.In queste ore un vero e proprio shock politico. Il tribunale di Genova ha bloccato i conti correnti della Lega e tutti i fondi del partito.

Matteo Salvini non ci sta ed ha convocato una conferenza stampa ribadendo che tutto ciò non fermerà il suo progetto politico.L 'aspetto paradossale è che non vi sono casi precedenti nella storia Repubblicana e quindi non vi è 'Giurisprudenza. a riguardo.

Solidarietà dal tutto il mondo politico tranne che dall'ex premier Matteo Renzi.

Salvini vuole ribadire come la Lega sia parte lesa in questo 'attacco senza precedenti'. Il leader della Lega dichiara come a loro non sia stato notificato nulla e che quindi non abbiano nulla in mano.

Per Salvini si tratterebbe di un attacco volto ad eliminare la Lega dalla scena politica, guarda caso proprio adesso che risulta in ascesa nei sondaggi. Nell'ultimo sondaggio condotto da Mentana su La7, la Lega difatti risulta essere il terzo partito a livello nazionale.

Nessun caso precedente

In Italia non si riscontrano casi simili, l'unico assimilabile risulta essere quello di un partito politico della Turchia.

Salvini è sicuro di avere ragione e che alla fine un giudice assolverà il partito da tutte queste accuse.

Ma la preoccupazione del leader della Lega è che passi troppo tempo.

Tutto ciò fa pensare che sia solo un attacco per indebolire o per mandare fuori dai giochi il partito. Salvini si ritrova anche a dover risolvere adesso vari problemi a livello organizzativo: dalla storica pontida ai semplici volantini.

'In questo momento non possiamo stampare neanche un volantino', questa la paradossale dichiarazione del leader della Lega.

Naturalmente il partito sta valutando soluzioni alternative per risolvere il problema creatosi.

Appuntamenti politici

Tutto ciò arriva in un momento delicato dal punto di vista politico. Le elezioni regionali in Sicilia e l'avvicinamento alle politiche sono i principali appuntamenti dei prossimi mesi. Salvini ha ribadito come il partito sarà presente sia alle elezioni regionali in Sicilia e sia alle politiche 2018.

Qualche giorno fa il leader della Lega aveva appena finito di festeggiare per decisione del governo di lasciare il provvedimento sullo Ius soli. Difatti grazie proprio alle Lega, che aveva alzato le barricate, il governo ha dovuto mettere da parte questa proposta di legge.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina Lega
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!