berlusconi in diretta a Skytg24 ha esordito dicendo che finalmente gli italiani hanno capito che la storia del bunga bunga era un insieme di frottole, messa in moto per eliminarlo come avversario politico altrimenti imbattibile.

Tajani candidato Premier

Berlusconi inoltre rilancia l'ipotesi di Tajani in corsa per la carica di Primo Ministro confermando la sua disponibilità a guidare il Paese. Alla domanda se Tajani rappresenti l'uomo giusto, infatti, il cavaliere ha risposto "Mi piacerebbe che fosse lui'' il candidato premier di Forza Italia e, a tal proposito, "siamo rimasti d'accordo che spetterà a lui confermare se sarà disponibile''.

Per quanto riguarda altre possibili candidature ha detto: "sorprendentemente potrebbero uscire fuori" e che lui è disponibile.

Berlusconi inoltre si è difeso anche dalle accuse che spesso gli vengono rivolte in merito alla questione Stato-Mafia: "Dire che io sono vicino alla mafia è la cosa più assurda e inverosimile che si possa dire" aggiungendo "io sono stato vittima della Mafia" e anche che nessun governo ha fatto mai tutto ciò che lui stesso è riuscito a fare contro la criminalità organizzata.

Anche Tajani ha buone parole per Berlusconi

Nel frattempo anche Tajani, attuale Presidente del Parlamento europeo, non si dimentica mai di elogiare il Cavaliere: infatti lo ha menzionato in varie occasioni. Ieri ha esordito dicendo: "L'ex primo ministro conservatore Silvio Berlusconi è il leader più credibile e moderato d'Italia" aggiungendo anche che "Non abbiamo altri grandi leader, il centrodestra è riuscito ad avere un leader come Berlusconi ed anche all'estero hanno capito che è il leader più credibile della politica moderata in Italia".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Elezioni Politiche Silvio Berlusconi

A Roma, invece, durante la presentazione di un libro ha detto: "Senza identità e ideali, la politica diventa una lotta per il potere, e ad oggi non ci sono più leader con ideali".

Il 4 marzo è alle porte

Domenica prossima, 4 marzo, in Italia si svolgeranno le elezioni politiche che potrebbero produrre un Parlamento senza governo: a Berlusconi, è stato impedito di assumere cariche politiche a causa di una condanna forzata per frode fiscale ma rimane, in ogni caso, il capo indiscusso di Forza Italia ed è proprio il suo partito insieme alla coalizione di centro-destra, secondo i sondaggi, ad avere un netto vantaggio rispetto alle altre forze politiche.

Di fatto, secondo una serie finale di sondaggi del 16 febbraio, la coalizione di Berlusconi è in testa con circa il 35 percento, seguita a ruota dal Movimento 5 stelle con poco meno del 30 percento, mentre il Partito Democratico è terzo con circa il 28 percento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto