Nelle ultime ore si sta parlando molto della sparatoria avvenuta a Macerata, Sparatoria che ha visto per bersaglio diversi migranti provenienti dall'Africa. Come riportato da diverse testate regionali e nazionali, il responsabile del tragico fatto risulta essere il ventottenne Luca Traini, in passato candidato per la Lega Nord e da qualche tempo vicino agli ambienti dell'estrema destra più radicale. La sparatoria ha subito la condanna di quasi tutte le forze politiche di destra e di sinistra, con l'eccezione del partito di estrema destra Forza Nuova.

Forza Nuova: 'Sarà politicamente scorretto dirlo, ma noi ci schieriamo con Luca Traini'

Come riporta un articolo pubblicato sul 'Post', Forza Nuova ha redatto un comunicato in cui spiega il suo schierarsi con lo stesso Luca Traini. Sempre stando a quanto scritto sul 'Post.it', nel comunicato si sostiene che la sua è stata un'azione disperata generata dall'attuale clima di tensione e disagio che sta interessando l'Italia a causa della sempre più forte immigrazione di massa. Secondo Forza Nuova, azioni come quella di Macerata succedono quando i cittadini si sentono abbandonati dalle istituzioni e lo Stato reprime i patrioti e al contempo favorisce gli interessi legati all'immigrazione.

Oltre a ciò, sempre nello stesso comunicato già citato, il partito di estrema destra si è detto disponibile a pagare le spese legali di Traini e a non lasciarlo abbandonato.

La condanna di CasaPound Italia: 'La sparatoria di Macerata è un'atto criminale'

A parte la stessa Forza Nuova, anche nel mondo della stessa estrema destra la sparatoria di Macerata è stata decisamente condannata, a partire da 'CasaPound Italia'. Difatti, come riportato da un articolo di 'Aska News' dedicato alla notizia, il dirigente del movimento di destra radicale romano Gianluca Iannone ha definito il tragico fatto di Macerata 'atto criminale' e ha sostenuto che il gesto di Traini è da condannare senza e senza ma.

Inoltre, secondo Iannone non vi possono essere giustificazioni o minimizzazioni per ciò che è successo e ciò deve essere detto senza minimizzare la portata dell'attuale immigrazione di massa che sta interessando l'Italia.

La tragedia di Macerata ha causato e sta causando diverse beghe e attacchi politici tra i partiti e alcuni esponenti del governo e dell'opposizione, specialmente quelli della Lega Nord di Matteo Salvini.

Segui la nostra pagina Facebook!