Si avvicinano le elezioni politiche del 4 marzo e continuano ad arrivarci indicazioni circa le intenzioni di voto degli italiani [VIDEO]. Gli ultimi sondaggi elettorali mostrano uno scenario ben diverso rispetto a quanto visto mesi fa. In vetta si consolida il primato del Movimento 5 Stelle, che ha ormai staccato tutti, compreso il #Pd, che non riesce a tenere il passo dei grillini. Se tali valori dovessero essere confermati alle urne, si verificherebbe una pesante sconfitta per il partito di Matteo Renzi.

La scissione interna al Centrosinistra ha fatto parecchio male e difficilmente assisteremo ad un recupero, se questo è il trend.

Di contro, troviamo un Centrodestra in grande spolvero, che si candida ad essere il vero antagonista del movimento pentastellato, specie dopo l’alleanza tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. A questo punto non ci resta altro che scoprire quali sono le stime di voto alla prima decade di febbraio riscontrati da EMG.

EMG: rialzo Lega Nord, flessione per Liberi e Uguali

Il #M5S si conferma al primo posto con il 27,2% nei #Sondaggi politici dell’istituto di ricerche. Rispetto alla volta scorsa c’è stato un ulteriore incremento (+0,7%), che ha relegato ancor più distante il Partito Democratico. Quest’ultimo si attesta al 23% ed ha avuto un netto arretramento (-1%). La sfida per il terzo gradino del podio è tra Forza Italia (15,8%) e Lega Nord (14,3%). Il primo ha perso lo 0,1%, mentre il secondo ha guadagnato lo 0,5%.

Il gap che li separa non è tanto, perciò potrebbe esserci anche un avvicendamento tra loro.

Nel Centrodestra, che ottiene nel complesso il 37,5%, abbiamo anche Fratelli d’Italia al 4,6% (-0,4%) e Noi con l’Italia al 2,8% (=). Nel Centrosinistra, che insegue con il 27,9% totale, figurano Più Europa con l’1,9% (+0,2%) e Insieme con l’1,6% (=). Ci sono anche Civica Popolare con l’1% (=) e SVP con lo 0,4% (=). Al di fuori di ogni schieramento troviamo Liberi e Uguali, che ha perso ancora terreno questa settimana (-0,3%), scivolando al 5,4%. Infine, gli altri partiti raccolgono il 2% (+0,4%).

Prima di lasciarvi, invitandovi a seguirci per ricevere altre news sui sondaggi elettorali [VIDEO], vogliamo riportarvi alcune curiosità pubblicate da Piepoli in merito alla mappa politica dell’Italia per la Camera. Non ci sarebbero troppe sorprese, ma quel che colpisce è l’incertezza in regioni come Liguria, Lazio, Abruzzo, Molise e Calabria, dove però la tendenza è verso un successo del Movimento 5 Stelle. I grillini rischiano di soffiare anche Piemonte e Sicilia, anche se qui è in vantaggio il Centrodestra.