Non hanno ancora compiuto 30 anni ma possono già fregiarsi del titolo di onorevoli, stiamo parlando di ben 27 i deputati eletti alle Elezioni politiche del 4 marzo e insediatisi ufficialmente alla Camera dei Deputati il 23 marzo. Sono nati quasi tutti dopo la caduta del Muro di Berlino, alcuni fra i più giovani addirittura in piena Tangentopoli: tutti quanti si sono candidati alle Politiche per la prima volta non appena la legge ha dato loro materialmente la possibilità (infatti nessuno di loro aveva ancora compiuto i fatidici 25 anni ai tempi delle precedenti elezioni politiche del febbraio 2013) e tutti quanti hanno fatto centro al primo colpo: adesso sono deputati della Repubblica. Vediamo i loro nomi, con partito, età e regioni di provenienza.

Pubblicità
Pubblicità

La maggior parte dei deputati under 30 sono stati eletti nel Movimento 5 Stelle

Sono moltissimi i baby deputati nelle file del movimento 5 stelle: partendo in ordine alfabetico troviamo il classe '89 Alessandro Amitrano, giornalista eletto in Campania nel plurinominale, la classe '88 Vittoria Baldino, avvocata amministrativista eletta nel Lazio nel plurinominale, il classe '90 Fabio Berardino eletto anche lui nel plurinominale ma in Abruzzo e i suoi coetanei Francesco Berti eletto in Toscana e Rosalba Cimino, eletta in Sicilia.

Ancora più giovani sono i classe '91 Santi Cappellani, eletto in Sicilia e Luca Carabetta, eletto in Piemonte. Torniamo a una classe '88 con la friulana Sabrina De Carlo, mentre andiamo nel 1992 con la campana Iolanda Di Stasio. E' nata nel 1990 in Germania invece Yana Chiara Ehm, eletta in Toscana. Sbarcano alla Camera pure i classe '89 Paolo Giuliodori dalle Marche e Niccolò Invidia dalla Lombardia, stessa regione di provenienza della classe '90 Stefania Mammì.

Pubblicità

E' invece nato nel 1991 Raphael Raduzzi, eletto in Veneto e nel 1988 Cristian Romaniello, eletto in Lombardia.

Il classe 1992 Andrea Giarrizzo, pur essendo fra i più giovani, è invece passato dalle forche caudine dell'uninominale ad Enna per sbarcare a Montecitorio; stessa impresa riuscita, a Foggia, alla sua coetanea Rosa Menga. Sempre nell'uninominale, a Paternò, è stato eletto il classe '88 Eugenio Saitta, mentre ad Agrigento vi è riuscito il classe '89 Michele Sodano.

Una menzione speciale per la deputata più giovane in assoluto di questa XVIII Legislatura: Angela Raffa è nata infatti il 26 gennaio 1993 a Messina ed aveva appena 25 anni e 40 giorni al momento delle elezioni: laureata in economia ed imprenditrice, è stata eletta in Sicilia nel M5S. La neo-onorevole ha battuto in questa classifica il collega di movimento Luigi Iovino, campano, nato il 12 gennaio 1993.

Diversi baby onorevoli eletti nella Lega

Nella Lega Nord il più giovane è Alberto Stefani, nato nel novembre 1992, aveva 25 anni e tre mesi il giorno delle elezioni: padovano, già consigliere comunale a Borgoricco e segretario provinciale dei Giovani Padani, è stato eletto nell'uninominale di Vigonza.

Pubblicità

Altro giovanissimo deputato leghista è quello che l'ha spuntata nel collegio uninominale di Pisa: stiamo parlando di Edoardo Ziello, nato nell'aprile 1992 (pochi giorni dopo le ultime elezioni politiche della Prima Repubblica), anche lui ha già esperienza come amministratore locale da assessore nella giunta leghista di Cascina (Pisa). Altro baby deputato leghista passato nell'uninominale, precisamente a Cuneo è il classe '91 Flavio Gastaldi. Più grande di loro è invece Rebecca Frassini, classe '88 eletta a Bergamo nel plurinominale.

Pubblicità

Due baby deputate in Forza Italia, nessun under 30 nel PD e in LeU

Troviamo due giovanissime deputate anche in Forza Italia, che ha eletto la classe '90 Marta Antonia Fascina in Campania e la classe '89 Annaelsa Tartaglione in Puglia.

Complessivamente su 27 deputati under 30 al momento dell'elezione, troviamo quindi ben 21 esponenti del Movimento 5 Stelle, quattro della Lega Nord due di Forza Italia. Nessun onorevole nato dopo il 1988 è invece stato eletto a questa tornata nelle file degli altri schieramenti, come ad esempio il PD, Liberi e Uguali o le altre liste minori apparentate nelle due coalizioni di centrodestra o centrosinistra.

Leggi tutto