La recente mediazione tra gli avvocati della Lega e la Procura di Genova ha portato ad una rateizzazione dei fondi che il partito deve restituire. Si tratta di 600 mila euro l'anno, divisi in quote bimestrali, che a conti fatti porteranno all'estinzione del debito non prima che siano trascorsi 76 anni. Per questo motivo, con un video, il deputato dem Camillo D'Alessandro ha reso nota una nuova proposta di legge, che consentirebbe a privati e imprese di poter risarcire lo Stato nel giro dello stesso lasso temporale.

Pubblicità
Pubblicità

D'Alessandro: 'Se vengono prima gli italiani, perché non votarlo?'

Sulla pagina Facebook del Partito Democratico è stato condiviso un video di poco più di un minuto, in cui il deputato spiega il motivo e il funzionamento del suo progetto di legge. ''Hai un debito con lo Stato? Ti sono arrivate le cartelle Equitalia, quelle carte verdi dove ci sono scritti importi notevoli come 10.000 euro di debito nei confronti dello Stato?

Pubblicità

Se ti chiami Lega, non c'è problema. Addirittura puoi spalmare il debito in 76 anni''. E' con questo tono ironico che Camillo D'Alessandro inizia il proprio discorso. ''Se sei un comune cittadino, se sei una piccola impresa - prosegue l'esponente- devi pagare tutto subito o al massimo in 6 anni. Per questo, io ho presentato e depositato alla Camera un progetto di legge che consente di trattare tutti i cittadini e tutte le imprese che ricevono una cartella di Equitalia o che hanno un debito nei confronti dello Stato esattamente come la Lega.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pd Lega Nord

Ovvero poter spalmare il debito, senza interessi, in 76 anni. Non 72 rate mensili, ma 76 anni. Sono 912 rate mensili, comodamente pagabili da tutti i cittadini e da tutte le imprese, esattamente come fa la Lega. Ora, perchè dovrebbero dire di no? Perché non dovrebbero votarla? Io invito anche i rappresentanti dei 5 Stelle a votarla: se 'uno vale uno' anche gli italiani valgono come una Lega. E se vengono prima gli italiani, perché non approvare questo progetto di legge?''.

D'Alessandro: 'Sarà mia cura farlo avere ai capigruppo di Lega e M5S'

D'Alessandro ha rafforzato il suo filmato con un'intervista su Democratica, il sito che raccoglie le opinioni e le notizie relative al Partito Democratico. Sul portale si specifica che la proposta è stata depositata su ''misure in materie di dilazione delle somme iscritte a ruolo'' e prende il nome di ''estensione del piano di rateizzazione ordinario''.

Pubblicità

Il deputato, inoltre, afferma che l'idea è stata formulata ''alla luce del privilegio ottenuto dalla Lega'' e che sarà ''sua cura fare avere questa proposta ai capigruppo di Lega e Cinque Stelle, affinché facciano scattare la procedura accelerata, così che in 15 giorni, massimo un mese, possa essere approvata''. ''Aldilà della provocazione- aggiunge- si pone davvero un tema di equità nei confronti di tutti i cittadini che hanno i medesimi diritti di un Salvini o di una Lega''.

Pubblicità

La legge, dunque, sarà di evocazione grillina, ovvero ''anti-casta'' e contro i privilegi dei pochi. ''Se il privilegio è stato concesso alla casta leghista, ebbene, deve essere concesso a tutti gli italiani'' riassume.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto