Giorgia Meloni, Macron e la Francia. Un triangolo in cui è ben chiara l'antipatia della leder di Fratelli d'Italia nei confronti del capo del Governo francese e della politica transalpina sull'immigrazione. Un sentimento che si rinnova costantemente ogni qualvolta la politica italiana esprime tutto il suo dissenso nei confronti di quanto viene fatto oltre le Alpi. Stavolta, però, tra le parti c'è un intermezzo ed è quello del Ministro francese Nathalie Loiseau che accusa l'Italia di politiche che vanno contro il diritto e l'umanità. La risposta di Giorgia Meloni è piuttosto dura e arriva via Twitter: "L'Italia non prende lezioni da chi lucra sulla miseria dell'Africa".

L'attacco del Ministro Francese

Nathalie Loiseau è la ministra francese per gli Affari Europei. Il suo intervento è scaturito dalla richiesta della nave Aquarius di attraccare a Marsiglia poiché, com'è ormai prassi, i porti italiani sono sbarrati per le imbarcazioni che trasportano migranti e appartengono alle Ong. L'occasione è propizia per attaccare in maniera diretta la politica italiana ad ispirazione leghista: "Chiudere i suoi porti a gente in difficoltà è contro il diritto, è contro l'umanità".

La nave Aquarius a giugno era finita per la prima volta all'interno di un contenzioso internazionale, nel momento in cui per la prima volta il Ministro Salvini aveva deciso di chiudere i porti. I 630 migranti che trasportava furono costretti a sbarcare in Spagna. Successivamente alla presa di posizione italiana le navi Ong hanno iniziato ad essere ripartite in varie nazioni europee, ma non in Francia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini Lega Nord

Il paese transalpino si è sempre ancorato al principio secondo cui le leggi marittime riferiscono che i naufraghi devono essere dirottati verso il "porto sicuro più vicino". A ribadire il principio è lo stesso ministro Loiseau: "quando si tratta di Malta o dell'Italia non si può reinventare la geografia".

La risposta di Giorgia Meloni

La Francia non sembra essere un pulpito attendibile, stando almeno a quelle che sono le valutazioni di Giorgia Meloni che attraverso Twitter manifesta tutto il suo dissenso e lo segno per frasi ritenute offensive nei confronti dell'Italia.

"Se il ministro francese - ha scritto la Meloni su Twitter - Nathalie Loiseau vuole occuparsi di solidarietà e umanità chieda scusa a nome della Francia per il saccheggio che continua a operare ai danni delle popolazioni africane".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto