Non è la prima volta che la star del settore a luci rosse, Valentina Nappi, attacca il leader della Lega, Matteo Salvini. Attraverso una pubblicazione apparsa sul proprio profilo 'Instagram', l'attrice campana appare in una fotografia dalla didascalia eloquente: 'Sono stata 'stuprata' da Salvini' - scrive la Nappi, che spiega le motivazioni di questa denuncia pubblica che lei stessa definisce di tipo sociale e culturale. Nemmeno a dirlo, la fotografia in pochissime ore ha fatto il giro della rete.

Il post su Instagram

E' evidente che quella di Valentina Nappi è una palese e voluta provocazione che ha colto tutti di sorpresa. L'attrice 'accusa' l'attuale ministro degli Interni di aver favorito e incrementato quella che definisce come 'la peggior cultura identitaria nazionalista, rappresentata dalla triade Dio-Patria-Famiglia'. La Nappi affronta anche temi e questioni delicate come, ad esempio, il problema dell'immigrazione, fulcro della Politica e della campagna elettorale di Matteo Salvini e della sua Lega in questi sette mesi di Governo: 'La questione dei migranti, nella complessità dei suoi aspetti pratici, è una questione culturale' - scrive Valentina.

'Questa nella quale viviamo oggi - prosegue - sembra essere una cultura di identità estremista e questo è uno danno culturale di immani proporzioni'. L'attrice lancia anche un messaggio di allarme sulla deriva verso cui si sta avviando la società moderna e contemporanea. Senza mezzi termini o giri di parole, l'attrice afferma con convinzione di non volere vivere in uno Stato caratterizzato da un'unica cultura ufficiale, vale a dire quella nazional-popolare, cattolica e di destra. La Nappi dichiara di desiderare un Paese multietnico e ateo, fondato sugli ideali del Marxismo e dell'Illuminismo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Altri attacchi a Matteo Salvini

Non è la prima volta, come già detto, che la famosissima diva del settore adult si scaglia contro il leader del Carroccio. Già nel marzo dello scorso anno, a ridosso della vittoria della Lega alle ultime consultazioni elettorali politiche, la Nappi, intervistata da Giuseppe Cruciani nella trasmissione radiofonica 'La zanzara' su Radio 24, aveva ribadito la sua posizione politica da sempre contro la Lega e Casa Pound.

'Matteo Salvini crea un clima di odio tra gli italiani' - aveva dichiarato Valentina. A Cruciani che le chiedeva se avrebbe mai avuto un rapporto intimo con Salvini, la Valentina più nota d'Italia (e non solo) rispondeva che, piuttosto, avrebbe preferito farsi infibulare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto