Esaminando l’ultima rilevazione sondaggistica messa a punto dall’istituto di ricerca Swg, datata 11 marzo, emergerebbero alcune novità da prendere in considerazione in vista delle prossime elezioni europee.

In premessa, specifichiamo che il seguente sondaggio è stato diffuso da Enrico Mentana nel Tg La7 ed è stato condotto su un campione stratificato e probabilistico di 1500 unità (soggetti dai 18 anni in su) disposte su tutto il territorio italiano, con un margine di errore statistico dei dati riportati pari al 2,5%, in un intervallo di confidenza del 95 per cento.

La Lega sfiorerebbe il 34%, mentre il Movimento 5 Stelle scivolerebbe al di sotto del 22%

Per quanto concerne l’asse dell’attuale maggioranza di governo presieduta dal premier Conte, la Lega del ministro Salvini sarebbe nuovamente in rialzo, mentre per il Movimento 5 Stelle del vicepremier Di Maio starebbe proseguendo un trend negativo che dura ormai da diverse settimane. Infatti il movimento di Matteo Salvini sarebbe accreditato attualmente del 33,7%, in rialzo dello 0,3% rispetto alla rilevazione della scorsa settimana.

Mentre il progetto politico ideato dal comico genovese Beppe Grillo sarebbe scivolato al di sotto del 22%, scendendo più precisamente al 21,8% (-0,3%). Complessivamente la maggioranza pentaleghista sarebbe comunque suffragata da un alto indice di gradimento, dal momento che insieme M5S e Lega supererebbero il 55% (= 55,5%) dei consensi popolari.

Bene il Pd (+0,5%) e Forza Italia (+0,1), male Fratelli d’Italia (-0,3%)

Per quanto concerne i partiti dell’opposizione, stabile Forza Italia, che sarebbe cresciuta dello 0,1%, rispetto alla settimana scorsa, raggiungendo l'8,9% dei suffragi elettorali.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica Elezioni Politiche

Molto bene il Partito Democratico del neo segretario Nicola Zingaretti che si sarebbe portato al di sopra del 20% delle preferenze elettorali, più precisamente al 20,3% dei consensi. Mentre il movimento sovranista di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia sarebbe scivolato al 4,1% dei suffragi nazionali, rispetto al 4,4% della scorsa settimana. Più Europa, il partito di Emma Bonino, invece sarebbe sceso al 2,8%, in flessione dello 0,2% rispetto al dato statistico di sette giorni fa.

Infine, riguardo i partiti minori e/o extraparlamentari, Potere al Popolo sarebbe all’1,9% delle preferenze nazionali, i Verdi all'1,2% del consenso elettorale, mentre MdP - SI - Altri di Sinistra sarebbero al 2,6% dei voti nazionali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto