Attorno all'attuale momento politico italiano si annidano diversi punti di riflessione. In molti si chiedono quali siano i motivi per i quali oggi, ad esempio, si parla di consenso volatile considerato che, in poco tempo, i partiti perdono decine di punti percentuali tra una tornata elettorale e l'altra. Tanti altri, invece, si pongono degli interrogativi sul perché oggi Matteo Salvini rappresenti il politico con il maggior consenso nel Bel Paese.

Enrico Mentana, nel corso di un'intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano, ha avuto modo di toccare diversi punti che riguardano i maggiori temi politici del momento in Italia. Lo ha fatto dall'alto della sua lunga esperienza da giornalista che si occupa di vicende politiche italiane.

Per Mentana la politica se ne va con il Novecento

Stando almeno a quelli che sono i responsi forniti da elezioni o comunque da sondaggi, il politico del momento è indubbiamente Matteo Salvini.

Ed è anche di lui che Enrico Mentana parla in un'intervista pubblicata da Il Fatto Quotidiano, ma ripresa da diversi quotidiani on line. Secondo il direttore del Tg di La 7, nell'attuale momento storico e politico, il leader della Lega può addirittura essere equiparato a Diego Armando Maradona. Ci sarebbe la sua impetuosità alla base di un successo generato dalla capacità di attrarre il tifo. Mentana, inoltre, respinge i paragoni con Salvini: "Non è un ideologo, è a-ideologico".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

Il tutto si inquadra in un momento in cui, secondo il giornalista, "Il Novecento se ne va e si porta nella tomba la politica". Questo, in un certo senso, fa emergere l'esigenza dei bisogni primari, fino a far crollare la sovrastruttura e far emergere i nazionalismi e, in alcuni casi, l'odio.

Paragone critico per Renzi

A fronte di una lega che continua a crescere, ci si interroga quale possa essere il futuro del Partito Democratico.

I 'dem' restano l'area più ampia del centro-sinistra e, con Zingaretti, hanno manifestato l'intenzione di aprire una stagione nuova dopo gli strascichi della leadership di Renzi. Proprio sull'ex Sindaco di Firenze e Presidente del Consiglio si esprime Mentana con un paragone particolare. “Renzi - ha detto - per l’Italia è stata come una bella moldava per un anziano: tre anni di giostra e poi, d’un colpo, l’inferno dell’abbandono”.

Mentana ha, inoltre, sottolineato come l'avvento di nuove piattaforme come Facebook o Twitter rappresenti un dato che, oggi, ha cambiato morte carte in tavola anche per le idee politiche. "La visione orizzontale dei social - ha evidenziato - ha piallato l'esigenza rappresentativa e ci si divide tra presentisti e nostalgici".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto