Ospite del programma Quarta Repubblica, in onda su Rete 4, l'ex Presidente del Consiglio Romano Prodi ha commentato il risultato delle elezioni regionali in Emilia-Romagna. Ha ammesso che non si sarebbe aspettato una vittoria di questo tipo e ha sottolineato come il Carroccio sia andato oltre il limite del buonsenso. Per Prodi Matteo Salvini ha esagerato, e questo non è piaciuto agli elettori.

Le parole di Romano Prodi

"Questa è una terra di gente che ragiona". Sono inequivocabili le parole dell'ex Presidente del Consiglio Romano Prodi, ospite del programma condotto da Nicola Porro.

Si sarebbe aspettato una vittoria della coalizione di centrosinistra, ma non con questi numeri. "L'avevo previsto perché c'era un'atmosfera".

Il grande sconfitto è sicuramente la Lega di Matteo Salvini. Per Prodi l'ex Ministro dell'Interno ha esagerato non poco durante la campagna elettorale. E in una regione come l'Emilia-Romagna non si può esagerare. Gli elettori hanno reagito di conseguenza.

La sconfitta di Matteo Salvini

Per Prodi con il gesto della citofonata al cittadino tunisino Salvini è andato al di là di ogni buonsenso e i cittadini hanno scelto di non premiare questo modo di fare Politica.

"Questa è una terra di gente che ragiona". A suo avviso, se l'ex Ministro dell'Interno avesse portato avanti una diversa campagna elettorale avrebbe potuto ottenere ottimi risultati. Prodi non ha nascosto di aver avvertito un senso di pericolo verso questa politica da parte degli elettori. Ha sentito non poche persone meravigliate per il gesto della citofonata. La gente, secondo Prodi, ha paura che uno come Salvini possa governare, per timore di quello che potrebbe succedere dopo.

"Questa è l'Emilia-Romagna".

Sul futuro del Governo

Matteo Salvini esce sicuramente ridimensionato da questo risultato elettorale. In futuro però la politica dovrà veramente "pensare ad un'alternativa", perché in Italia c'è bisogno di "cose nuove".

E sul futuro del Governo giallorosso Prodi è convinto che sicuramente il Governo non è più debole, ma probabilmente potrebbero esserci cambiamenti di forze, che potrebbero portare a "tensioni e malcontenti".

Perciò bisognerà regolare anche questo aspetto.

L'effetto sardine

In questa campagna elettorale Romano Prodi non sottovaluta affatto l'appoggio dato dal movimento delle Sardine, nato pochi mesi fa per contrastare il modo di fare politica della Lega di Salvini. A suo avviso l'effetto sardine c'è stato, e anche molto. Il loro contributo ha dato anima "in una campagna che poteva essere senz’anima". Prodi ha citato una vignetta che rappresenta le Sardine che corrono e Salvini che fugge via con una valigia dicendo "Io sgombro", e ha ironizzato: "I pesci hanno una loro forza".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!