Anche Chef Rubio si aggiunge al coro di critiche che ha accolto l’immagine che ritrae Matteo Salvini e la fidanzata Francesca Verdini mentre camminano al centro di Roma, seguiti a debita distanza dagli agenti di scorta. In piena emergenza Coronavirus, infatti, a molti è sembrata quantomeno fuori luogo quella che è stata subito definita come una ‘passeggiata’. Il leader della Lega, mentre montava la polemica sui social network, ha risposto proprio dai suoi canali web, spiegando che si stava semplicemente recando a fare la spesa come stanno facendo tutti gli italiani.

Ma ormai i suoi avversari si erano scatenati.

Tra le reazioni più dure, da segnalare quella di Clemente Mastella (“episodio vergognoso”) e soprattutto quella di Chef Rubio, peraltro mai tenero con il leader leghista, che lo ha insultato su Twitter.

La ‘passeggiata’ a Roma di Salvini scatena le polemiche

L’immagine di Matteo Salvini che cammina al centro di Roma, insieme alla fidanzata Francesca Verdini, pubblicata dal quotidiano Il Messaggero, ha fatto letteralmente esplodere i social network nella giornata di lunedì 16 marzo.

L’hashtag #Salvinivergognati è diventato in pochi minuti di tendenza su Twitter.

Ma ad anticipare le polemiche virtuali ci ha pensato Clemente Mastella. “Se la foto, che oggi campeggia su alcuni giornali - scrive lo storico esponente democristiano su Fb - che vede Salvini a passeggio con la fidanzata per le vie di Roma, senza mascherina e con aria da scampagnata al sole della Capitale, non è un fotomontaggio, se la foto è di ieri, come mi riferiscono fonti accreditate da me interpellate, è un episodio vergognoso”.

Le giustificazioni del leader della Lega che fanno infuriare Chef Rubio

La replica del leader della Lega alle infamanti accuse è arrivata anch’essa tramite social. Prima con un post e, subito dopo, con una diretta Facebook. Scegliendo l’arma dell’ironia (“Confesso”), Salvini ha specificato di essersi semplicemente recato “sotto casa” a fare la spesa insieme alla compagna, puntando il dito contro “quelli di sinistra” che, a suo dire, non possono essere i soli ad andare a farla.

L’ex Ministro dell’Interno ha poi aggiunto che si è trattato di un’uscita veloce, rivendicando il suo diritto, non certo di andarsene a passeggiare al Colosseo, ma di uscire di casa solo per soddisfare bisogni essenziali”.

I tweet di Chef Rubio: ‘Si prova a nascondere col cappellino tanto è verme’

Matteo Salvini se l’è presa, ovviamente, anche con chi “riesce a fare polemica” persino in questa situazione di emergenza creata dal coronavirus.

Ma le sue giustificazioni evidentemente non sono sembrate sufficienti ai suoi detrattori.

Oltre al già citato Mastella, il più duro contro il leader della Lega è stato Chef Rubio. Il cuoco romano, protagonista di diversi programmi televisivi e da sempre ‘nemico social’ di Salvini, ha postato due cinguettii su Twitter. Nel primo, dopo aver riportato le parole del suo avversario, ha commentato: “In altri Paesi l’avrebbero linciato o arrestato. Noi invece subiamo qualsiasi tipo di angheria, prepotenza, e str... stando a casa”. Nel secondo, se possibile, è stato ancora più duro. “Ma la cosa bella della foto - ha twittato lo Chef - non sono tanto le facce di c...

arroganti e ignoranti (uno si prova a nascondere col cappellino tanto è verme) che in barba alla situazione se ne fot..., quanto la donna in primo piano: filippina o sudamericana che porta la mascherina! Fate schifo”.

Segui la nostra pagina Facebook!