Il Coronavirus non è solo un problema sanitario. E' anche un problema politico ed economico. Risulta particolarmente interessante la strategia che si sta adottando in Germania per provare a ritrovare al più presto possibile la tradizionale quotidianità. Il paese teutonico manterrà il lockdown anche ad aprile, ma starebbe mettendo a un punto un test nazionale che porti all'individuazione degli anticorpi in ciascun soggetto. Si tratterebbe di uno strumento che consentirebbe di dare il lasciapassare verso quei soggetti che, gradualmente, andrebbero a rioccupare i propri posti di lavoro. L'approccio di portata nazionale che sembra aver intrapreso la Germania trova l'approvazione della virologa Ilaria Capua che ha sottolineato che soluzioni del genere possono rappresentare una strategia valida per un graduale ritorno alla normalità.

Gli scienziati tedeschi fanno rete per test contro il coronavirus

Il virologo dello Charitè di Berlino Christian Donsen ha annunciato che prossimamente la Germania potrà dotarsi di un nuovo approccio diagnostico collettivo. "Attualmente - ha annunciato - si lavora alla produzione di test per gi anticorpi e dopo Pasqua questi potranno dare un enorme contributo all'analisi dei dati". Il corrispondente tedesco in Italia di Rtl Udo Gumpel ha, inoltre specificato, che sarebbe allo studio del Paese un grande test nazionale finalizzato ad individuare quanti soggetti all'interno della popolazione tedesca possono già vantare anticorpi nel sangue atti a contrastare l'eventuale infezione del coronavirus e capire quanti sarebbero già protetti da un'immunità.

Una volta trovati, questi riceverebbero una sorta di "pass" per riacquistare la vita normale.

Ilaria Capua benedice l'approccio nazionale

La nota virologa Ilaria Capua è stata chiamata su Twitter ad esprimersi proprio sulla notizia riferita dal tweet di Udo Gumpel.

La scienziata, al di là del modus operandi scientifico espresso, sembra soffermarsi su un aspetto: la Germania sta preparando un esame diagnostico di portata nazionale. A suo avviso la definizione di una strategia collettiva e di portata paragonabile ad un intero Paese è l'unico percorso da fare. "Lo dico - ha scritto su Twitter - da settimane.

Questa è l'unica strada per un approccio nazionale e non frammentato che dia risultati attendibili al governo. Solo così si potranno prendere decisioni sul ritorno alla normalità".

Il tutto mentre ci si avvia verso una proroga del lockdown anche in Italia. Ancora oggi nessuno è in grado di dare una risposta su quando si potrà iniziare una graduale marcia verso una quotidianità ormai smarrita e messa in quarantena dal virus.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!