Matteo Salvini torna a parlare di migranti e Ong. Lo fa attraverso il suo profilo Twitter. Il numero uno della Lega ha infatti manifestato il proprio punto di vista critico per il fatto che le navi delle organizzazioni non profit siano pronte a tornare a fare rotta verso l'Italia. In particolare nelle ultime ore si segnala il fatto che la Mare Jonio della Mediterranea Saving Humans ha a bordo 70 migranti per i quali si potrebbe richiedere lo sbarco in Italia. Una prospettiva che, all'epoca di Salvini ministro dell'Interno, sarebbe stata considerata complicata, considerata la Politica dei porti chiusi messa in atto dall'allora reggente del Viminale.

Un pensiero quello del segretario della Lega che arriva nel momento in cui si inizia ad ipotizzare in maniera concreta una profonda rivisitazione o addirittura una cancellazione dei suoi Decreti Sicurezza.

Mare Jonio: salvati 70 migranti

La Mare Jonio è stata protagonista il 19 giugno del salvataggio di circa 70 migranti che si trovavano a bordo di un barcone in legno. L'operazione si è svolta a poco meno di cinquanta miglia dalle coste di Lampedusa. L'imbarcazione di fortuna era a rischio affondamento. A dare notizia della buona riuscita del salvataggio è stata la Mediterranea Saving Humans, a cui fa capo la nave Ong. "Benvenuti, sani e salvi, in Europa" è stato il messaggio con cui l'organizzazione ha salutato con soddisfazione l'avvenuto salvataggio.

Attività quelle delle Ong che pattugliano il Mediterraneo per la quale Matteo Salvini non ha mai nascosto un certo scetticismo relativo a presunti interessi retrostanti. Non a caso è solito parlare di 'business dell'accoglienza'.

Salvini dice che il governo fa poco

L'arrivo della bella stagione coincide con una maggiore intensità dei flussi migratori e dell'attività delle Ong.

Matteo Salvini ha inteso esporre il proprio pensiero su ciò che sta accadendo. Lo ha fatto mantenendo fede alle sue idee di ferma contrapposizione alle organizzazioni che si occupano di salvare i migranti in mare. "Dopo la Ong tedesca - ha ricordato - con un carico di oltre 200 immigrati clandestini, ecco in azione la nave dei centri sociali".

Proprio in riferimento alla Mare Jonio il numero uno della Lega sottolinea come sia andata subito a "raccogliere" 70 persone non lontano da Lampedusa. Dopo aver riassunto la vicenda a modo suo, si è lasciato andare a considerazioni critiche nei confronti di chi oggi è il governo. "Avanti - ha scritto - c'è posto, tanto il governo non muove un dito". La chiosa, invece, l'ha riservata alla definizione che spesso utilizza per identificare le Ong. Ha scritto, infatti, che i "trafficanti di esseri umani" e "(im)prenditori dell'accoglienza" si fregano le mani.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina M5S
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!