Come consuetudine di ogni lunedì sera, anche nella serata del 22 giugno Enrico Mentana ha divulgato, nel corso del telegiornale de La 7 delle 20, i dati dell'ultima rilevazione sul gradimento dei partiti. Come sempre, i dati sono forniti dall'istituto Swg. In questa rilevazione è emerso che, rispetto alla precedente, la Lega è stabile, cala il Movimento 5 stelle e cresce il Partito democratico. Lo spostamento di voti più importante della settimana lo ha fatto registrare Fratelli d'Italia dato in calo dello 0,5%.

La Lega rimane al comando con il 26,9% dei voti

Il sondaggio realizzato da Swg e diffuso nella serata di lunedì 22 giugno, continua a dare alla Lega di Matteo Salvini il ruolo di primo partito nazionale: 26,9% è la percentuale attribuita al Carroccio, esattamente la stessa che era stata registrata nella rilevazione del 15 giugno.

Secondo partito nazionale è il Partito Democratico. La forza guidata da Nicola Zingaretti sarebbe accreditata del 19,3%, rispetto al 19% che le veniva attribuito sette giorni fa. Un più 0,3%, quindi, per i Dem.

Il Movimento 5 stelle godrebbe del 15,9% dei consensi stimati, non troppo lontano come dato dal 16,2% che gli veniva attributo sette giorni fa. Meno 0,3% per il partito retto da Vito Crimi.

Calo per Fratelli d'Italia e Forza Italia

Fratelli d'Italia cala: meno 0,5% per il partito di Giorgia Meloni che passa dal 14,1% dei consensi al 13,6%. In leggerissima flessione anche Forza Italia: questa settimana, per gli azzurri di Silvio Berlusconi, ci sarebbe il 6% dei consensi, in calo dello 0,1% rispetto a sette giorni fa.

Per Swg, poi, c'è Sinistra italiana-Mdp-Articolo Uno al quale viene attribuito il 3,8% dei consensi, in crescita dello 0,1% rispetto al sondaggio di una settimana fa. Segue il partito dell'ex ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda: per Azione ci sarebbe il 3,1% dei voti stimati, rispetto al 3% del 15 giugno.

Italia Viva di Matteo Renzi al 2,9%: stabile negli ultimi sette giorni la percentuale data da Swg al partito dell'ex presidente del Consiglio.

Continuando l'analisi dei voti stimati, crescerebbe Più Europa di Emma Bonino, al quale ora si attribuirebbe un 2,5%, in crescita rispetto al 2,3% di una settimana fa.

Crescono anche i Verdi, ai quali ora sarebbe assegnato un 2,4%, contro il 2,2% del 15 giugno. In miglioramento anche Cambiamo!. Il partito di Giovanni Toti, dall'1,3% sale all'1,5%.

I partiti non ricompresi in questa lista totalizzano sommati il 2,1% dei voti, in calo dello 0,2% dal 2,3% della settimana scorsa. Infine, è pari al 39% delle persone intervistate dai sondaggisti di Swg, la quota degli interpellati che non si esprime, in crescita dell'1% rispetto a una settimana fa.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina Pd
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!