Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella potrebbe essere destinato ad un secondo mandato al Quirinale, com'è accaduto al suo predecessore Giorgio Napolitano. Secondo il quotidiano Repubblica, potrebbe essere questa l'exit-strategy dei partiti, soprattutto della maggioranza formata da M5S e Pd. Al contempo, già da qualche mese starebbero circolando altri nomi come quelli di Romano Prodi, Mario Draghi ed Enrico Letta.

Presidenza della Repubblica: ipotesi Mattarella bis

Circa un mese fa ha iniziato a circolare l'indiscrezione relativa ad una probabile rielezione di Sergio Mattarella al Quirinale, e sembra che negli ultimi tempi quest'ipotesi stia raccogliendo maggiori consensi.

L'idea di alcuni parlamentari di Movimento 5 Stelle, Partito democratico e Lega sarebbe quella di confermare al Colle per un altro mandato l'attuale Presidente della Repubblica.

Le motivazioni che starebbero spingendo il mondo politico italiano su questa eventualità sono diverse. L'attuale mandato di Mattarella scade nei primi mesi del 2022, e sembra che al momento manchino alternative capaci di mettere d'accordo i vari partiti. Inoltre c'è la questione relativa alla composizione del parlamento: al referendum costituzionale del 21 settembre i cittadini si sono espressi in favore di un taglio di un terzo del numero di deputati e senatori. La legge entrerà in vigore a novembre ma verrà applicata a partire dalle prossime elezioni politiche.

Di conseguenza, il parlamento (com'è formato oggi) avrebbe le carte in regola per procedere con la nomina del nuovo Presidente della Repubblica.

Gli altri probabili candidati al Colle: da Prodi a Draghi, passando per Casini

Sergio Mattarella, interrogato sull'indiscrezione, non si è detto convinto di voler accettare un secondo incarico al Quirinale, anche perché nel luglio del 2021 compirà 80 anni.

Il premier Giuseppe Conte, dal canto suo, sarebbe favorevole ad una rielezione dell'attuale Presidente della Repubblica, come ha dichiarato lui stesso ai primi di settembre durante la festa de Il Fatto Quotidiano: "Se ci fossero le condizioni per un secondo mandato - ha affermato - lo vedrei benissimo".

Nel frattempo, circolano anche i nomi dei candidati al Quirinale al posto di Mattarella. Il Partito democratico sarebbe favorevole al ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, e non disdegnerebbe gli ex presidenti del Consiglio Romano Prodi ed Enrico Letta. Inoltre i dem avrebbero avanzato anche il nome del commissario europeo (ed ex premier) Paolo Gentiloni.

Il Movimento 5 Stelle vorrebbe proporre l'attuale capo del governo Giuseppe Conte. Mario Draghi, ex presidente della Banca centrale europea, godrebbe di alcuni estimatori anche tra le fila della Lega. Un'altra figura bipartisan sarebbe quella di Marta Cartabia, presidente della corte Costituzionale.

Tra gli outsider, invece, ci sarebbero la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, Pierferdinando Casini e Walter Veltroni che, nonostante il suo passato nel Pd, già da qualche anno si è allontanato dalla Politica e potrebbe mettere tutti d'accordo come candidato neutrale.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!