L'obiettivo è non ripetere il Ferragosto 2020. Lo ha annunciato il Presidente del consiglio, Giuseppe Conte, ospite ieri sera alla trasmissione Otto e mezzo su La7. Il Premier ha dunque anticipato alcune regole del futuro Dpcm che regolamenterà il periodo natalizio: i momenti di socialità andranno ridotti al minimo, con le vacanze sulla neve che dovrebbero essere vietate.

Possibili limitazioni anche per quanto riguarda gli spostamenti tra Regioni mentre in riferimento alle attività commerciali dovrebbe essere prevista qualche riapertura con ciò consentendo di preservare almeno in parte la tradizione dello scambio di doni.

Il nuovo Dpcm ad hoc per il Natale

Il rischio è quello di ripetere gli errori fatti a Ferragosto e l'Italia non se lo può permettere. Categorico e deciso ieri sera alla trasmissione Otto e mezzo su La7, Giuseppe Conte ha precisato che verranno introdotte diverse limitazioni rispetto alle festività degli anni precedenti. Ogni occasione di socialità e assembramento andrà evitata anche se quello del governo, per quel concerne le abitudini dentro le singole abitazioni, sarà più un invito che il frutto di una disposizione normativa: “Uno stato libero e democratico non può entrare nelle case e dire quante persone siedono a tavolo”, ha ammesso Conte. In un momento del genere, ha aggiunto sempre Conte, sarebbe ''controproducente limitare gli orari dei negozi” che dovranno comunque cercare di evitare che si creino assembramenti di sorta al loro interno.

No alle vacanze sulla neve e all'apertura di impianti sciistici

No secco invece alle vacanze sulla neve. L'abitudine degli italiani di concedersi qualche giorno in montagna verrà dunque a cadere, questo a fronte anche di un tema che nelle ultime ore è salito alla ribalta: l'apertura degli impianti sciistici richiesta da diverse Regioni. Secondo il Presidente il Consiglio una risposta a questo problema dovrà essere europea, tramite un protocollo d'intesa che coinvolga anche la Germania e la Francia.

Spostamenti tra Regioni, ma con limitazioni

Un altro importante punto nel nuovo Dpcm di Natale sarà lo spostamento tra le Regioni. Il governo sta valutando quali siano le limitazioni e le raccomandazioni da seguire. Il Presidente è apparso, però, ottimista. Se si continua su questo trend, entro la fine del mese di novembre, si potranno anche non avere più Regioni con zona rossa in Italia.

Il che consentirebbe una maggiore mobilità per i cittadini sul territorio italiano, ma sempre con delle limitazioni.

Segui la nostra pagina Facebook!