Più di 20mila le famiglie che (forse invano) stanno aspettando l’assegnazione di una casa popolare. È la situazione venutasi a creare a Roma, dove, ogni anno, sui mille appartamenti liberati ne vengono riassegnati poco più di cento. Il Comune (titolare di 16mila immobili) e l’Ater (l’azienda territoriale per l’edilizia residenziale titolare di 50mila immobili) accusano, reciprocamente, l’un l’altro dell’attuale situazione.

Roma e l’annoso problema delle case popolari

L’assegnazione delle case popolari ai nuclei familiari meno abbienti è in notevole ritardo rispetto ai tempi prestabiliti. Nel 2016, infatti, vengono accolte le domande presentate, addirittura, nel 2012.

Un ritardo di quattro anni che favorisce l’occupazione abusiva di coloro i quali versano in condizioni di bisogno. Sono all’ordine del giorno, nella Capitale, episodi di abusivismo negli alloggi popolari. Ad oggi, si contano più di 9mila casi di occupazione abusiva a Roma. Un numero che potrebbe aumentare vertiginosamente, dal momento che gli abusivi, pur di non vedersi sfrattati, propongono il pagamento di un congruo canone d’affitto. Un fenomeno evidentemente illegale, ma che sta prendendo sempre più piede a Roma.

Roma e il conflitto Campidoglio-Ater

Tra il comune di Roma e l’azienda territoriale per l’edilizia residenziale non corre, certamente, buon sangue. A testimoniarlo è la richiesta del 7 aprile 2016 del comune, che ha, successivamente, ottenuto la confisca dei conti dell’Ater, responsabile di non aver versato oltre 70 milioni di euro di tasse sui 50mila immobili facenti capo all’azienda.

I migliori video del giorno

Da qualche giorno, le due parti, insieme con la Regione Lazio, hanno dato vita ad una trattativa per evitare il fallimento dell’Ater, ente mantenuto in vita dalla riscossione degli affitti e che, peraltro, ha un bilancio in passivo. Sarà, infatti, molto difficile che il debito venga sanato del tutto, giacchè l'Ater dovrà mettere a norma le case popolari di cui detiene la proprietà e che ha più volte rinviato perchè privo di liquidità.

Vuoi restare aggiornato sul problema dell'emergenza abitativa, dell'abusivismo e su tutte le altre news di Roma? Basta cliccare sul tasto 'Segui' in alto, accanto al mio nome.