La situazione dei trasporti pubblici a Roma è sempre più nel caos. Una soluzione definitiva ancora non è stata trovata e si spera che la nuova amministrazione possa prendere i dovuti provvedimenti. Ad inizio mese di Maggio, i lavoratori del Trasporto Pubblico Locale hanno messo in atto una serie di scioperi in quanto non remunerati da diverso tempo, dimezzando i servizi e lasciando i bus negli appositi depositi. Proteste che hanno coinvolto circa un milione di persone, che usano gli opportuni mezzi per andare al lavoro. Lo scorso 6 Maggio c'è stato un nuovo sciopero da parte degli autisti. Carlo Rienzi, candidato al Campidoglio e presidente del Codacons, ha dichiarato che la situazione non potrà andare avanti in questo modo.

I lavoratori non vengono pagati, i trasporti sono ridotti ed a pagarne le conseguenze sono gli stessi cittadini e turisti in visita alla Capitale. È stato chiesto al Commissario Tronca di intervenire. Da una parte bisogna garantire ai cittadini puntuali e adeguate linee di autobus, dall'altro non possono essere ignorate le giuste richieste degli autisti che chiedono il compenso per il loro lavoro. 

Roma TPL e Atac, nuovo sciopero il 31 Maggio

Roma TPL ha sotto di essa la gestione di ben 104 linee periferiche. Esso è un consorzio privato e in questi ultimi tempi fatica a garantire in maniera regolare gli stipendi ai propri dipendenti. La spiegazione è molto semplice: manca il trasferimento di denaro da parte del Comune nei confronti dell'azienda. Roma TPL è una realtà importante che gestisce il 25% delle linee di superficie della Città Eterna.

I migliori video del giorno

Per il prossimo 31 Maggio è inoltre previsto un nuovo sciopero a cui parteciperanno Roma TPL ed Atac. Riguardo l'Agenzia del trasporto autoferrotranviario, lo sciopero dovrebbe durare 24 ore, qui di seguito gli orari: 8:30-17:00, pausa e poi ancora dalle 20:00 a fine servizio. Ci potrebbero essere ripercussioni anche durante la notte tra il 31 Maggio ed il primo Giugno. Sempre agli stessi orari, potrebbero essere a rischio anche i trasporti da parte dei bus gestiti da Roma TPL. A comunicarlo è l'Agenzia per la Mobilità