Un quotidiano britannico, qualche giorno fa ha riportato una notizia che se fosse suffragata dai risultati scientifici potrebbe rivoluzionare il settore dei vaccini contro l'influenza, nel mondo. Infatti, secondo il tabloid, sarebbe allo studio un vaccino antinfluenzale universale, capace, cioè, di proteggere contro tutti i ceppi di virus e durante un periodo illimitato. Addio, dunque, alle punture annuali, acquisendo come una sorta di scudo contro tutte le influenze e per tutta la vita.

La ricerca viene portata avanti da alcuni scienziati di una azienda biotecnologica londinese e non è chiaro ancora che tipo di applicazioni ha avuto né da quanto tempo il team la stia conducendo. Quello che si conosce fino a questo momento è che, a differenza dei tradizionali vaccini, la sostanza da iniettare avrebbe una composizione chimica.

Già nell'estate di quest'anno, però, si era parlato di questo particolare vaccino, ma sulla base di lavori realizzati da gruppi di studiosi di istituti americani, in particolare si tratta del National Institutes of Health, che si trova nel Maryland; dello Scripps Research Institute, in Florida; e dello Janssen of Excellence for Immunoprophylaxis, di San Diego. Le rispettive ricerche sono state pubblicate sulle prestigiose riviste 'Nature Medicine' e 'Science'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto