#Stefano Saldarelli è un uomo di 48 anni che da molto tempo svolge la sua professione di grafico nella città di Prato. Pochissimi giorni fa Stefano ha voluto raccontare la sua incredibile storia sul suo blog, annunciando a tutti i suoi lettori di aver avuto un #cancro al seno. Molti a questa notizia si sono subito stupiti, dal momento che non è sempre usuale che il tumore al seno si manifesti in un uomo, una problematica che generalmente colpisce le donne. Scopriamo insieme l'incredibile storia del grafico di Prato. [VIDEO]

L'uomo con il cancro al seno

Era l'agosto del 2017 quando Stefano ha scoperto un rigonfiamento all'altezza del capezzolo sinistro.

La moglie lo ha, cosi, obbligato a fare un ecografia e grazie ad essa l'uomo ha scoperto di avere un cancro. Dopo diversi accertamenti, infatti, i medici sono arrivati alla diagnosi definitiva: carcinoma duttale infiltrante alla mammella. Stefano ha dichiarato che persino lui era stupito poichè fino a quel momento aveva creduto che questo fosse un problema che colpiva solo le donne. Dopo l'intervento, Stefano avrebbe dovuto sottoporsi a chemioterapia, ma l'uomo ha avuto qualche tentennamento dal momento che non voleva accettare assolutamente di essersi ammalato. "Dopotutto mi sentivo bene, stavo bene e volevo continuare a star bene." ha dichiarato l'uomo, facendo capire che non voleva assolutamente perdere la sua virilità per un trattamento medico: "In tutto questo processo mi vedevo completamente debilitato, abbrutito, minato nella mia virilità poiché soffrivo di tumore al seno".

La campagna di sensibilizzazione per il cancro al seno maschile

Dopo aver affrontato e superato anche la chemioterapia, Stefano si sta ora dedicando a sensibilizzare tutti gli uomini [VIDEO]su questa problematica. Per fare questo il grafico è diventato testimonial di una campagna, esortando gli uomini a controllarsi attraverso l'autopalpazione. Stefano ha inoltre riferito alcuni dati sui decessi per cancro al seno: secondo l'ARTUM (Associazione Italiana Registro Tumori), infatti, nel 2014 sono morti 129 uomini e 12.201 donne. L'uomo ha anche esortato i media di informare maggiormente la popolazione parlando di più di questa problematica, poiché ci potrebbero essere ancora molte persone che, come lui, non sono informate sui pericoli e sulla probabilità che il cancro al seno colpisca anche le persone di sesso maschile. #salute