Fin dalla sua comparsa sulla Terra, l'uomo ha sempre dovuto lottare, dapprima con gli animali e successivamente anche con i suoi simili, in caso di carestie e guerre, per l'accaparramento delle risorse necessarie e fondamentali per il suo sostentamento. Fin dalla notte dei tempi, il cibo e l'alimentazione hanno rappresentato un problema cruciale per la sopravvivenza della specie umana.

Soltanto con il processo di industrializzazione e, di conseguenza, con la distribuzione dei prodotti alimentari su larga scala, l'uomo per la prima volta nella sua storia ha avuto la possibilità di scegliere e di seguire un determinato regime alimentare.

Si è passati, quindi, dalla penuria degli alimenti a disposizione all'eccesso opposto, ovvero ad un'ampia disponibilità di prodotti che, spesso, hanno anche messo in imbarazzo il consumatore. Tuttavia, un'errata alimentazione può comportare dei problemi per la Salute, e l'emergere di malattie quali il diabete.

Diabete: i consigli degli esperti

In particolare, i pazienti diabetici vivono soprattutto nelle metropoli, e in questi ultimi tempi si sta parlando di una vera e propria epidemia, poiché pare che nelle grandi città viva un diabetico su due.

Questo dato è stato messo in evidenza durante il 27mo congresso della Società italiana di diabetologia (Sid). Gli esperti, a tal proposito, hanno invitato i cittadini a seguire uno stile di vita sano.

In effetti, quando si parla di diabete, non si può che partire dall'alimentazione: un regime dietetico che indulge al consumo di carne rossa, burro, oppure condimenti a base di oli di palma o di cocco, e in ogni caso ad un consumo eccessivo di grassi, non può che favorire la comparsa di questa patologia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Gli specialisti ricordano che è importante evitare la presenza di grassi nella dieta, per ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Ovviamente va limitato anche lo zucchero, che è il primo alimento da mettere all'indice quando si parla di questa malattia.

Grassi saturi e diabete

Ma perché i grassi saturi andrebbero evitati per ridurre il rischio di sviluppare la patologia diabetica? Gli esperti spiegano che, quando si assume un'eccessiva quantità di grassi, questi ultimi si trasformano in acidi grassi liberi nel sangue, andando ad alterare le funzioni degli organi che regolano il metabolismo del glucosio.

In particolare, se gli acidi grassi restano a lungo circolanti nel sangue, possono finire per danneggiare le cellule beta e alfa pancreatiche, che producono rispettivamente insulina e glucagone, due ormoni che ricoprono un ruolo molto importante, poiché consentono alla glicemia di mantenersi a livelli normali. Al fine di prevenire la comparsa del diabete, è importante anche praticare dell'attività fisica: basta anche camminare a piedi o utilizzare la bicicletta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto