Qualcuno dice che il genere femminile raggiunga il picco sessuale circa 10 anni più tardi rispetto a quello maschile, ma secondo una sessuologa la libido degli uomini e delle donne non è poi così diversa: tutto dipende dall'età, dalla relazione, dal lavoro e dalla vita famigliare.

Rapporti intimi migliori con l'avanzare dell'età

Si è soliti pensare che il rapporto degli uomini con il sesso sia molto precoce, ovvero che cominci prima delle donne. Seppur questo aspetto possa essere vero da un certo punto di vista, secondo la sessuologa neozelandese Nikki Goldstein i rapporti intimi migliori arrivano con l'avanzare dell'età.

Secondo l'esperta [VIDEO], l'uomo quando è giovane si concentra principalmente sulla carriera e cerca di capire chi è e come funziona il suo corpo. Poi quando diventiamo più grandi - sostiene la sessuologa - il corpo inizia a lavorare contro se stesso e può arrivare la noia. Per le donne invece è diverso, nella fascia d'età compresa tra i venti e i trent'anni sono già abbastanza grandi da conoscere il proprio corpo e, soprattutto il partner. Le donne, dunque, avrebbero una migliore conoscenza di ciò che desiderano e comprendono anche come ottenere rapporti intimi migliori poiché hanno maggiore esperienza su cui riflettere. Un uomo a 20 anni potrebbe essere capace di durare a lungo, ma secondo l'esperta non sarebbe in grado di godersi l'esperienza fino in fondo. Solo dopo i 30 anni gli uomini entrano in una nuova sfera di confidenza con il proprio corpo, e il picco si sarebbe verso i 40 anni.

Nonostante i livelli di testosterone si abbassino con l'avanzare dell'età, l'uomo maturo ha più fiducia in se stesso e di conseguenza avrebbe una migliore esperienza sessuale. Quando si è più giovani ci può essere maggiore resistenza, ma con la maturità si evolve la qualità del rapporto intimo.

Il senso di autocontrollo nella donna

Secondo l'esperta i rapporti intimi per una donna sarebbe più complessi rispetto a quelli di un uomo perchè per la donna entra in campo la complicità che è un aspetto fondamentale durante l'amplesso. Mentre per l'uomo [VIDEO] il sesso sarebbe "semplice", per la donna la sessualità viene vissuta in maniera nascosta e autocontrollata. Sarebbe proprio il pudore e questo autocontrollo che contrasterebbero la loro libido, ma ad ogni modo la sessuologa ha affermato che con il migliorare dell'attività sessuale aumenta, per le parti coinvolte, il desiderio di averne di più.