Gorgonzola contaminato dal batterio della Listeria. Il Ministero della Salute ha ordinato il ritiro di alcuni lotti di Gorgonzola dolce dop, in seguito agli esami microbiologici che hanno fatto emergere la presenza nei formaggi di Listeria monocytogenes. Stiamo parlando del batterio responsabile della listeriosi, una malattia capace di innescare nell’uomo anche gravi patologie come la meningite.

I lotti ritirati dal Ministero della salute per contaminazione da Listeria

I lotti segnalati come non idonei interessano più marche presenti nei supermercati.

Pubblicità
Pubblicità

In particolar modo, si tratta di formaggi prodotti nello stesso stabilimento di Cameri, in provincia di Novara e immessi sul mercato con vari marchi di distribuzione. I lotti delle marche interessati al problema risultano i seguenti:

  • Gorgonzola a marchio Colle Maggio in confezione da 300 grammi con data di scadenza segnalata per il prossimo 17 febbraio 2019 e con il numero di lotto 0088003
  • Gorgonzola Novarì in confezioni da 1,5 kg con data di scadenza prevista per il 07 marzo 2019 e con il lotto stampato in confezione numero 0074027.
  • Gorgonzola Casa Leonardi sempre in confezione da 1,5 kg con due numeri di lotti interessati al richiamo 0074035 con data di scadenza 07 marzo 2019 e numero 0083002 con scadenza prevista per l’8 marzo 2019.
  • Gorgonzola dolce Igor Blu in confezione da 150 grammi con data di scadenza prevista per il 16 febbraio 2019 nei lotti 0073033, 0073034 e 0073036 con scadenza del 7 marzo 2019.
  • Gorgonzola Bella Italia in confezione da 1,5 kg e contrassegnati dal lotto 0074040 con scadenza prevista per il 7 marzo 2019.

Listeria: i pericoli per la salute

I sintomi legati all’ingestione di cibi contaminati da Listeria compaiono, generalmente, nel giro di poche ore dalla loro assunzione.

Pubblicità

Le manifestazioni possono essere di diversa entità e possono variare a seconda del soggetto interessato. Le persone maggiormente predisposte a questo tipo di infezione sono sicuramente le donne in stato di gravidanza, gli anziani, i bambini e i soggetti particolarmente fragili, il cui sistema immunitario, risulta molto più vulnerabile e ricettivo alle infezioni. I sintomi sono, generalmente, molto simili a quelli provocati da altre contaminazioni alimentari e sono la nausea, l’insorgenza di febbre, diarrea e dolori muscolari.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute Corretta Alimentazione

La presenza di una sintomatologia organica più evidente e grave, spesso accompagnata a manifestazioni legate all'equilibrio e ad un possibile stato confusionale del paziente, possono far presagire una possibile diffusione dell’ infezione all’intero sistema nervoso.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto