Ha detto di stare dieci volte meglio rispetto alla passata stagione e i fatti gli hanno dato ragione: LeBron James guida la sua squadra contro gli Hornets, ed è una vera e propria "disinfestazione": 23 punti per lui e altrettanti per Irving, nulla da fare per Charlotte che va sotto anche di 24. A differenza della gara contro i Pistons,giànel secondo quarto la vittoria era in direzione Cleveland. Partita chiusa 114 a 103.

San Antonio spiega il basket ai Kings

Serata nera che più nera non si può per i Sacramento Kings, con un DeMarcus Cousins altalenante, un Belinelli a secco e una squadra che, assist di Rondo a parte (18), non gira. Così, anche in una serata in cui i titolari non brillano (Aldridge e Leonard) e le colonne rimangono a bocca asciutta (Duncan), gli Spurs non hanno difficoltà a spiegare come si gioca a pallacanestro, e lo fanno con le seconde linee Anderson e Green, i quali risolvono la serata laddove i primi violini hanno steccato. Spurs vittoriosi 108 a 92.

Gallinari e i Nuggets sorprendono i Clippers

Gira molto meglio ai Nuggets, i quali sorprendono CP3 e la sua congrega, battendoli dopo un tira e molla di vantaggi e possessi, per 87 a 81. Per i Clippers serata storta al tiro e a rimbalzo, per i Nuggets un buon Gallinari si prende uno sfondamento e mette al sicuro il risultato.Nelle altre gare,i soliti "Splash Brothers" mettono 75 punti a South Beach e chiudono la pratica coi Miami Heat (118-112), i quali sono alle prese coi problemi di salute di Chris Bosh,al quale i medici hanno consigliato di fermarsi per il resto della stagione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Basket

I Knicks perdono coi Pacers 105-108, i Pistons tornano vincenti contro Philadelphia (111-91), i Raptors battono Minnesota 114 a 105 con 31 punti di DeRozan; i rimaneggiati Chicago Bulls ottengono la terza vittoria consecutiva contro i Washington Wizards (109-104), nonostante le assenze (Butler, Rose, Mirotic, Noah) e un Gasol influenzato. Tornano alla vittoria i Thunder, 116 a 103 contro i Mavericks e infine, una prestazione super di Barnes (25 punti) oscura i Lakers (battuti 128 a 119) e la passerella di Kobe Bryant a Memphis.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto