Venerdì 13 maggio il Giro d’Italia 2016 affronta la sua settima tappa, Sulmona-Foligno: sono 211 km, ma hanno tutta l’aria di poter essere tranquilli, anche perché arrivano dopo la fatica di Roccaraso-Aremogna e quindi può darsi che i big provino in ogni modo a concedersi un po’ di riposo. Riposo attivo, s’intende...

Il percorso e l’altimetria

Sì, perché comunque il percorso della Sulmona-Foligno è bello lungo, ma per fortuna l’altimetria (che a leggere sulle carte realizzate da La Gazzetta dello Sport sembra piuttosto ondulata) in realtà non è particolarmente impegnativa.

Almeno per professionisti che mangiano pane e asfalto tutti i giorni.

Attenzione però perché si parte subito forte: dopo soli 11 km comincia la salita de Le Svolte di Popoli, 9 km che portano al primo GPM di giornata (una salita di 2° categoria) e che hanno tutta l’aria di potersi trasformare nel trampolino di lancio per una fuga da lontano. Se poi questa fuga riuscirà ad arrivare a giocarsi la vittoria sul traguardo di Foligno, non è detto.

Il punto chiave

Il resto della tappa, infatti, è molto semplice da interpretare: strade larghe, lunghi rettilinei, pendenze non impossibili e addirittura ultimi 40km tutti in leggera discesa, favorevoli a chi insegue in gruppo piuttosto che a quelli che si son messi a tirare sin dall’inizio della giornata.

La sensazione, insomma, è che questa possa essere la prima vera giornata per velocisti in Italia di questa edizione del Giro, ma occhio al finale di Foligno: si arriva da Sant’Eraclio e si arriva veloce veloce lungo viale Roma alla tripla curva (anche piuttosto secca) che immette nell’ultimo chilometro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

E’ questo il punto chiave, perché è in queste tre curve e in quella - per fortuna più ampia - ai 200 metri dalla linea d’arrivo che ci si gioca le posizioni “buone” per lanciare lo sprint finale e la vittoria di tappa: restare imbottigliati, o peggio ancora cadere, pregiudicherebbe qualsiasi possibilità di successo.

Per i cacciatori di gadget, invece, il punto chiave è il rifornimento di Terme di Cotilla: con la partenza da Sulmona in programma alle 11.55 è previsto che il passaggio da quelle zone ci sarà tra le 14.30 e le 14.45, mentre l’arrivo a Foligno è previsto pochi minuti prima delle 17.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto