Tra tanti corridori in difficoltà e ancora senza certezze per il futuro arriva anche qualche notizia positiva. Quattro ciclisti italiani hanno trovato una sistemazione per la stagione 2017. Il più illustre è l’ex tricolore Ivan Santaromita. Da tempo accostato alla Nippo Fantini, il varesino è ora stato ufficialmente presentato dalla squadra italo giapponese. Santaromita potrà così tornare in un team più consono al suo livello, dopo una difficile stagione vissuta in una formazione continental di Dubai.

Santaromita, un tricolore per la Nippo

Con l’ingaggio di Ivan Santaromita, unito a quelli di Marangoni e Arredondo, la Nippo Fantini conta di dare un maggior spessore complessivo al proprio organico.

Dopo aver vinto il Campionato italiano nel 2013 battendo Scarponi e Rebellin, Santaromita ha vissuto due stagioni poco felici con la Orica, con cui non ha costruito un grande feeling. Nonostante l’esperienza e la qualità mostrata in un decennio di attività, Santaromita non era riuscito a trovare nessuna sistemazione in squadre Professional, denunciando anche di aver ricevuto delle proposte a pagamento. Il varesino aveva trovato posto solo in una squadra continental di Dubai, rimasta però ferma a lungo per problemi amministrativi. Finalmente nel 2017 Santaromita avrà l’occasione di tornare nel Ciclismo che conta con la Nippo Fantini. “Voglio tornare ai miei livelli migliori, sono nella squadra giusta per farlo.

Mi prenderò le mie responsabilità quando dovrò farlo, ma mi metterò anche al servizio dei compagni” ha dichiarato l’ex tricolore nella prima intervista concessa al sito della sua nuova squadra.

Pasqualon in Belgio

Una delle situazioni più difficili per i corridori italiani in questo ciclomercato è quella che si è presentata alla squadra svizzera Roth.

Con l’ingresso del nuovo sponsor Akros la squadra è destinata ad assumere una fisionomia diversa, molto più orientata ai giovani corridori elvetici. Per i tanti italiani presenti nell’organico il futuro è diventato molto complesso. Andrea Pasqualon, il corridori di maggior spessore, ha trovato un’ottima sistemazione. Pasqualon, quest’anno secondo alla Coppa Sabatini, correrà con la squadra belga Wanty Groupe Gobert.

È una formazione Professional che darà a Pasqualon la possibilità di misurarsi con un programma di ottimo livello e tagliato sulle sue misure di corridore potente e veloce.

Andranno all’estero anche Filippo Fortin e Enrico Salvador. I due corridori sono stati ingaggiati dalla squadra continental Tirol Cycling Team, dove troveranno anche i tecnici Roberto Damiani e Leonardo Canciani.