Lasciati i primi due appuntamenti alle spalle, saranno ancora 18 i gran premi che vedranno i piloti della Formula 1 impegnati nel corso del Mondiale 2017.

Inizio del mondiale nel segno di Vettel ed Hamilton

Come da tradizione si è partiti dall'Australia, il 26 Marzo, dove Vettel ha riportato la Ferrari sul gradino più alto del podio (cosa che non accadeva da settembre 2015). Domenica scorsa è stato il turno della Cina, dove Hamilton ha preso la rivincita sul tedesco della Ferrari, vincendo sul tracciato di Shanghai e portandosi al primo posto in classifica, condividendo la cima della classifica proprio con Vettel.

Entrambi a 43 punti, entrambi con una vittoria ed un secondo posto all'attivo, i due leader staccano già gli inseguitori dove capeggia il nome del giovane talento della Red Bull, Max Verstappen, fermo a 25 punti e resosi protagonista di una grande rimonta in Cina. Ma finora Seb e Lewis sembrano avere una marcia in più di tutti gli altri piloti.

Si riprende subito dal Bahrein

Nel prossimo appuntamento, si corre sulla pista del Bahrein e si andrà avanti con altri 17 gran premi, fino ad arrivare a quello finale nella notte di Abu Dhabi, il 26 Novembre.

Poi tre tappe in Europa e una in Canada, fino al Gp in Azerbaijan, che si correrà a Baku il 25 Giugno, che rappresenterà il Gp d'Europa. Inizialmente era previsto per il 18 dello stesso mese, ma per evitare la concomitanza con la "24 ore di Le Mans" che si correrà il 17 Giugno, Ecclestone ha preferito spostare di una settimana l'appuntamento della Formula 1. Anche altri gran premi hanno avuto cambi di date: il GP di Silverstone slitta dal 9 al 16 luglio vista la concomitanza con la finale di Wimbledon e la gara a New York della Formula E.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Formula 1

Inoltre c'è uno scambio di date fra il GP di Malesia e quello di Singapore, mentre il GP del Messico si disputerà una settimana dopo quello statunitense di Austin e non 7 giorni prima del GP brasiliano di Interlagos.

La pausa estiva si terrà dal 30 Luglio al 27 Agosto.

Tra le 20 gare in Calendario non figura più la tappa tedesca di Hockenheim, a causa delle trattative saltate tra i responsabili del tracciato stesso e Bernie Ecclestone.

A rischio anche Interlagos, rappresentante del GP del Brasile che si dovrebbe tenere il 12 Novembre.

Altra nota spiacevole e nostalgica sarà l'ultima gara di Sepang, in Malesia: la direzione dell'impianto ha annunciato la sua ultima partecipazione al mondiale, benchè il contratto prevedesse una scadenza nel prossimo anno. Il primo gran premio a Sepang si tenne nel 1999, ma la vicinanza geografica e in calendario con il GP di Singapore, più glamour e suggestivo, con conseguente riduzione dell'interesse del pubblico verso Sepang, porta all'impossibile partecipazione nel prossimo anno e nel vicino futuro del tracciato malese. Discorso diverso per la sponsorizazione Petronas della Mercedes, che resterà ancora attiva.

E Monza?

Anche quest'anno il Gran Premio di Monza rappresenterà il nostro Paese nel mondiale delle monoposto di Formula 1, a dispetto delle ripetute voci (con cadenza quasi annuale nelle ultime stagioni) che vogliono un'esclusione del tracciato dal calendario. Si correrà nel "tempio della velocità" il 3 Settembre e l'auspicio, come sempre, sarà ritrovarsi alla festa del podio, con la classica invasione di pista, per festeggiare un pilota del cavallino come vincitore della gara.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto