Il regista Fausto Brizzi nella primavera del 2010 si trovava a Novara al Palazzetto dello sport (ora diventato Pala igor) per girare il film "Maschi contro Femmine" al quale fece poi seguito "Femmine contro Maschi" con gli stessi attori protagonisti. La trama, tipica delle commedie all'italiana, ha come filo conduttore il mondo della Pallavolo femminile con protagonista una squadra, l’Asystel Novara guidata in panchina da un allenatore impersonato dall’attore Fabio De Luigi. Dopo varie peripezie, equivoci e intrecci sentimentali la compagine delle ragazze novaresi conquista, a sorpresa, lo scudetto nonostante i pronostici contrari.

Pubblicità

Il Sogno diventato realtà

Se il film si girasse nel 2018, sarebbe semplicemente una trasposizione cinematografica di una favola, nella quale una piccola società di Volley femminile oratoriale chiamata AGIL Trecate, fondata da una suora di nome Giovanna Saporiti, arriva fino all'olimpo della pallavolo italiana e conquista una insperata vittoria in campionato. Forse non tutti sanno che il nome della società è l'acronimo di amicizia, gioia, impegno e lealtà, cioè i valori sui quali è stata fondata e che ancora oggi sono considerati validi.

In quasi trent'anni nelle varie categorie, dalle divisioni minori alla serie A1, di Lega Femminile Volley, la gestione a livello societario è sempre stata molto oculata, senza gloriarsi troppo dopo le vittorie, come promozioni o Coppa Italia o Coppa Cev, ma anche senza abbattersi troppo, ad esempio dopo il divorzio dallo sponsor Asystel ed il successivo ridimensionamento, oppure dopo la delusione nelle final four di Coppa Italia. Anche nel volley in rosa gli sponsor sono fondamentali per raggiungere gli obiettivi prefissati e determinante, come per i successi nelle Coppe ed i secondi posti in campionato, è stato il "matrimonio" con l’attuale sponsor Igor gorgonzola guidato dal patron Fabio Leonardi che ha condotto la squadra alla vittoria del campionato 2016-2017.

Pubblicità

Corsi e ricorsi storici

Nella finzione la vittoria in campionato arriva sconfiggendo in finale la Scavolini Pesaro. La squadra marchigiana oggi sponsorizzata myCicero, che ha vinto il campionato come l'Agil, ma in serie A2 con relativa promozione in A1. Pesaro è allenata da Matteo Bertini che nella stagione 2009-2010 era il secondo di Lorenzo Micelli alla Foppapedretti Bergamo, la stessa squadra che nelle riprese del film appare come avversaria in semifinale di Novara. Il regista ha volutamente inserito alcune immagini della partita ufficiale di campionato Asystel - Foppapedretti per rendere più credibile la semifinale.

Possiamo certamente dire che "Maschi contro Femmine" ha portato bene sia a Pesaro sia al suo allenatore Bertini. I corsi e ricorsi proseguono perché in quella semifinale la capitana di Bergamo era Francesca Piccinini, che appare in alcune scene, oggi capitana di Novara e fresca scudettata. A questo punto non resta che augurare alla squadra di Novara l’arrivo di un regista che, per finzione, decida di farle vincere la Champions League di Volley Femminile e chissà che tra un po' non possa avverarsi un altro sogno.

Pubblicità