Si continua a seguire il fattore campo in queste prime quattro gare della serie di semifinale della Eastern Conference tra Boston Celtics e Washington Wizards.

Infatti in Gara-4 sono ancora i padroni di casa a spuntarla, con il punteggio di 121-102, grazie al solito John Wall da 27 punti con anche 12 assist.

Oltre al numero 2 dei Wizards è stato importantissimo l’apporto di Bradley Beal, capace di segnare 29 punti con 11/16 al tiro, oltre agli ottimi Porter (18+8 rimbalzi), Morris (16+10 carambole) e Bogdanovic (13 punti in uscita dalla panchina).

La cronaca della partita

Il primo tempo vede le due squadre equivalersi, tanto che dopo i primi 24 minuti di gioco anche il tabellone testimonia questo equilibrio: 48-48.

Sembra nuovamente la serata di Isaiah Thomas, capace di mettere a referto 17 punti nei primi 15 minuti con 5 triple segnate consecutivamente. Il secondo tempo, però, sarà per lui, come anche per i suoi Celtics, a dir poco tragico.

Il numero 0 in bianco-verde segnerà la miseria di 2 punti tra terzo e quarto parziale, sbagliando 5 degli ultimi 6 tiri tentati, continuando a protestare per gli 0 tiri liberi concessogli dalla terna arbitrale nonostante i numerosi contatti subiti.

Invece sull’altro fronte si accende John Wall. Il playmaker di Washington segna 7 punti distribuendo anche 3 assist nel parziale che uccide sportivamente parlando la partita: 26-0 nel terzo quarto (42-20 nel periodo) con Boston che tira 0/5 dal campo, perdendo ben 8 palloni e incappando in due violazioni consecutive del cronometro dei 24 secondi.

Fondamentali nel risultato finale i 34 punti segnati dai Wizards su palle perse degli ospiti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Basket

Nei minuti restanti Washington gestisce il vantaggio accumulato in quell'incredibile terzo parziale e vince 121-102 Gara-4, impattando la serie sul 2-2.

Ora la sfida si sposterà nuovamente a Boston per una mini-serie di tre partite, in cui però i bianco-verdi hanno ancora il fattore campo dalla loro.

Intanto i Cleveland Cavaliers stanno già aspettando il loro avversario, che uscirà dalla vincente di questa serie.

Tutto da rifare per i Celtics

Quindi tutto da rifare per Boston, che all'intervallo era forse già un po’ troppo convinta di avere la vittoria del 3-1 in tasca.

La proiezione dopo il primo tempo di Thomas, sicuramente avrebbe fatto partita pari con i Wizards, ma la pallacanestro è bella anche perché puoi smettere di segnare da un momento all’altro. Magari tra un paio di giorni al TD Garden sarà tutto il contrario o almeno così sperano i tifosi dal cuore bianco-verde.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto