LA 28a giornata di Seria A è iniziata con Roma-Torino di ieri sera: aspettando Inter-Napoli di domani sera e in un'atmosfera ovviamente tinta di nero in memoria del capitano Astori, vediamo quali spunti offre il turno.

Con la Roma che ha confermato l’ottimo stato di forma durante la prestazione di ieri, all’Olimpico contro il Torino di mister Mazzarri adesso tocca alle big rispondere a suon di gol per rendere intensa anche questa 28° giornata.

Roma – Torino giocata venerdì sera è finita 3 – 0 per i padroni di casa [VIDEO]. Manolas, De Rossi e Pellegrini hanno avuto il guizzo vincente, tutto in memoria di Davide Astori, capitano della Fiorentina ed ex compagno di squadra dei primi due marcatori.

Sarà proprio la Fiorentina ad aprire la prossima domenica di campionato, al Franchi contro il Benevento (ancora) ultimo in classifica a quota 10 punti.

Dieci posizioni di differenza in classifica e 25 punti di distanza tra le due squadre. Potrebbe sembrare una partita scontata, ma il fattore determinante sarà l’umore dello spogliatoio Viola. Pioli sarà in grado di risollevare il morale della squadra?

Testa a testa per lo scudetto

Juventus e Lazio saranno le due big a far muovere la parte alta della classifica domenica alle 15:00. La prima ospiterà in casa l’Udinese, mentre per i biancocelesti è in programma la trasferta sarda al Sant’Elia di Cagliari, partita non semplice considerato l’attuale stato di forma della squadra di Simone Inzaghi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A

La Lazio proverà a confermare il favore dei pronostici, con un risultato positivo a Cagliari, per mantenere il quarto posto in classifica. La squadra di Allegri invece proverà a dare un colpo di coda al Napoli, riconquistando il primato in classifica in attesa del big match tra Inter e Napoli in programma per domenica sera. Il Napoli sarà carico di motivazioni, mentre l’Inter deve provare ancora una volta di meritare la categoria delle big.

I precedenti 5 match disputati dalle due squadre fra loro evidenziano un'assoluta parità. Facile aspettarsi un pareggio se la squadra di Sarri non scenderà in campo con il piglio giusto e la cattiveria necessaria. L’inter, recuperato Icardi, proverà a rispolverare il cinismo di inizio stagione, sperando nel suo bomber, secondo nella classifica cannonieri di quest’anno.

Genoa – Milan sarà la partita delle 18:00, ed anche in questo caso a fare la differenza sarà il morale della squadra rossonera uscita malconcia del turno infrasettimanale di coppa contro un Arsenal più maturo ed imprevedibile.

Anche qui precedenti che puntano verso un sostanziale equilibrio anche se storicamente il Milan soffre il Genoa soprattutto a Marassi.

Zona retrocessione

La parte della bassa della classifica prevedrà un solo scontro diretto, Hellas Verona – Chievo Verona in programma sabato sera alle 20:45. Domenica pomeriggio chiuderanno il calendario Sassuolo – Spal, Bologna – Atalanta , e Crotone – Sampdoria. Tutte partite equilibrate, almeno sulla carta.

Molto da perdere e tutti all’arrembaggio dei tre punti con risultati difficili da pronosticare. Sarà il Crotone di Zenga ad avere la meglio sulla sua ex squadra? Oppure il Sassuolo di Babacar farà uno sgambetto pesante alla Spal? L’Atalanta di Gasperini sarà in grado di mantenere il ritmo partita dopo due settimane di rinvii?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto